Esami per addome superiore?

Salve dottori,
Qualche giorno fa ho chiesto un consulto qui sul sito però nella sezione di psicologia.

Faccio un piccolo riepilogo:
Negli ultimi mesi sono stato sotto stress per problemi con la mia famiglia e spesso accumulandolo ho degli scatti d'ira (ovviamente solo urla e nervosismo).

La settimana precedente quasi tutti i giorni ho avuto crisi di nervosismo e di ira e da quel momento avverto spesso delle fitte all'addome in particolare, quasi sempre, nella parte superiore a destra vicino al costato.

Ho cominciato ad aver paura che questo nervosismo recidivante mi abbia potuto causare qualche problema a livello dell'addome (fegato, stomaco o intestino) e che quel dolore ne sia un sintomo.

Un paio di giorni fa' ho fatto gli esami di sangue e urine e tra pochi giorni avrò il risultato.

Volevo sapere se devo fare qualche esame più specifico per capire meglio l'origine di questa fitta che sento soprattutto quando appunto inizio ad innervosirmi ma anche quando rido ad esempio (spesso anche a riposo o facendo respiri profondi).

Seguo un alimentazione abbastanza corretta e raramente mangio schifezze o cose pesanti, inoltre premetto che due settimane fa sono stato con lo stomaco e ho avuto un po' di diarrea per un giorno, quindi non so se questa fitta possa essere collegata a ciò.


Grazie per le vostre eventuali risposte.
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 66,5k 2,1k 87
Non ha bisogno di accertamenti per normali reazioni intestinali su base funzionale ( ansia, stress)

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore.
Volevo chiederle un'altra cosa:
Siccome mi alleno spesso con pesi può essere possibile che si tratti di un'ernia iatale vista la localizzazione del dolore?
Però nella settimana in cui ho cominciato ad avvertirlo non mi sono allenato.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio