Referto rx esofago e stomaco

Gentili dottori premetto che soffro di Morbo di Crohn ileale e sono in cura da 4 anni con pentasa 500. Al momento la situazione è stabile e nn ho mai avuto recidive. Un mese fa, durante la visita di controllo ho fatto notare allo specialista di avere dolori nella zona dello sterno e che a volte si estendono anche alla schiena. Quando sbadiglio o mi muovo nel letto sento un senso di pressione nella zona sternale e nella schiena. Il medico mi ha consigliato di fare un rx stomaco ed esofago con contrasto. Dopo aver fatto l'RX di cominciare ad assumere una compressa di pantorc 20 al giorno in attesa di poter visionare le radiografie e un ulteriore visita. Dato che tra prenotazione passerà quasi un mese volevo chiedere un vostro parere in merito al referto dell'RX.

REGOLARE PROGRESSIONE DELL'INGESTO BARITATO LUNGO L'ESOFAGO, CHE NON MOSTRA ALTERAZIONI ORGANICHE, NE' DILATAZIONI DEL PLESSO VENOSO SOTTOMUCOSO.
BUONA FUNZIONALITA' DEL CARDIAS.
STOMACO IN SEDE, DI FORMA E VOLUME NORMALE, CON IPERSECREZIONE MUCOSA E ISPESSIMENTO PLICARE.
IN RECLINAZIONE DI TRENDELENBURG, NON SEGNI DI REFLUSSO GASTRO-ESOFAGEO, NE' ERNIA IATALE.
PERISTALSI VALIDA, CON VUOTAMENTO NEI LIMITI DI TEMPO FISIOLOGICI.
PILORO PERVIO.
BULBO DUODENALE DISTONICO E DISCINETICO CON EDEMA PLICARE.
REGOLARE MORFOLOGIA DELL'ANSA DUODENALE.

Vi chiedo cortesemente un parere al riguardo. La malattia di crohn ha attaccato anche lo stomaco?
In attesa della visita sto assumendo partorc 20, 1 compresa al giorno
grazie cordialmente
[#1]
Dr. Mauro Di Camillo Gastroenterologo 3,5k 99
caro utente, la risposta dell'RX è nei limiti della norma con lievi note di gastrite. Da cio' escluderei il Crohn dello stomaco.
saluti

Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test