Esofago, stomaco, intestino

Gentile Dottore,
ho continui dolori legati all'alimentazione che non mi fanno vivere normalmente:
ogni 3/4 ore ho una forte sensazione di vuoto nello stomaco per cui devo mangiare immediatamente qsa, se provo a resistere 10 minuti di più mi viene un forte bruciore dove credo sia la bocca dello stomaco che si irradia fino alla schiena, per questo mi sveglio anche di notte per mangiare.

poi appena mando giù qsa mi viene mal di stomaco e devo rimanere seduta almeno mezz'ora, non sono mai stata in grado di mangiare impiedi neppure un gelato.

passate 3/4 ore ricomincia il senso di vuoto e dolore.
ho anche continuamente problemi intestinali (diarrea) e meteorismi.
per non parlare della mattina appena sveglia, per almeno 3 ore ho forte nausea e non riesco neppure a sentire l'odore del cibo.

ho fatto una gastroscopia nel 1999 e risultava ipo/incontinenza cardiale, ma da allora la situazione è peggiorata.
l'anno scorso la mia dottoressa mi ha prescritto l'Antra 20mg e per un po' è stato paradisiaco (ad eccezione dell'intestino, che a continuato a funzionare male), ho potuto mangiare tante cose che impensabili in passato e persino mangiare il gelato per strada!

la mia dottoressa non ha ritenuto necessario fare altri approfondimenti poichè se l'Antra mi faceva stare meglio potevo continuare a prenderla ad oltranza, avevamo trovato la cura.
l'ho preso regolarmente circa 10 gg al mese, ma ora sono peggiorata e nonostante ne prenda 40 mg al giorno in due somministrazioni (da soli 3 gg, mi sono aumentata la dose senza consultare il medico) sto un po' meglio, ma poco.

se dovesse servire io ho 25 anni, un metro e 65 per 49 kg,
faccio circa 6 mini-pasti al giorno (compresa la notte)

scusate se mi sono dilungata, ma è un problema che ho da anni.

grazie anticipatamente per l'attenzione
[#1]
Dr. Ettore Vallarino Gastroenterologo 587 19
Gentile Signora,
consiglerei senz'altro una visita gastroenterologica ed eventuali ulteriori accertamenti. Cordiali saluti

https://www.medicitalia.it/ettorevallarino

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio