Utente 286XXX
BUONGIORNO, MIA MAMMA è AFFETTA DA DEMENZA SENILE E DA POCO VIVE CON UNA BADANTE. A VOLTE SEMBRA UNA PERSONA NORMALE E A VOLTE SI COMPORTA COME SE FOSSE TORNATA BAMBINA.
ULTIMAMENTE ABBIAMO IL PROBLEMA DELLE CARAMELLE, LEI E' ANSIOSA DI VEDERMI PERCHè VORREBBE CHE IO LE PORTASSI SEMPRE LE CARAMELLE ED ARRIVEREBBE A MANGIARNE PIù DI UN SACCHETTO A GIORNO SE NON LE IMPEDISSI DI FARLO, PER CUI LE DICO CHE IL NEGOZIO RISULTA SPROVVISTO. HA UN VALORE GLICEMICO DI 86, E' GIUSTO PRIVARLA DI QUESTA GIOIA CHE PROVA NEL MANGIARE LE CARAMELLE LIMITANDOGLIELE, OPPURE SI DEVE ASSECONDARE IN QUESTO SUO DESIDERIO? MI SCUSO PER QUESTA DOMANDA FORSE UN PO BANALE MA A VOLTE NOTO IN LEI GLI STESSI ATTEGGIAMENTI DI MIO FIGLIO DI 11 ANNI E NON SO COME COMPORTARMI, SE SGRIDARLA QUANDO FA QUALCOSA CHE NON VA BENE, OPPURE LASCIARLE FARE QUELLO CHE VUOLE. LA RINGRAZIO IN ANTICIPO DEL TEMPO CHE VORRA' DEDICARMI.
SALUTI

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora,

considerato che la mamma non soffre di diabete, non è il caso di negarle le caramelle, magari non in quantità "industriali" come vorrebbe la Signora ma Le consiglierei di darle, con raziocinio.
Almeno è un momento di "gioia"!

Cordiali saluti ed auguri
Dr. Antonio Ferraloro