Utente 190XXX
buongiorno, devo dire che dopo aver ritirato le analisi di mio padre sono alquanto preoccupato per alcuni valori fuori range riscontrati a distanza di pochi mesi fa che confrontati erano ancora buoni.

abbiamo un calo dei globuli rossi ossia 4,3

emoglobina 13

ematocrito 40

emoglobina% 82,5

il resto dell'emocromo è nella norma

poi abbiamo azotemia 66 val rif 45

creatininemia 1,67 val rif 1,2

uricemia transaminasi creatinchinasi cpr nella norma

colesterolo totale 132

sodiemia potassiemia nella norma

lipasi 65 val rif 60

amilasemia 195 val rif 28-100

acido folico24 val riferimento 3-17

ft3 ft4 tsh vitamina d nella norma

sideremia 59 valore riferimento 60-180

esame delle urine risultano nella norma completamente
ferritinemia 177 valore riferimento28-365


la cosa preoccupante è il quadro proteico elettroforetico

albumina % 47,10 normale 52-65

alfa1 globuline alfa 2 glob beta 1 globuline beta 2 globuline sono nella norma

gamma globuline 23,20 normale 10,7-20,3

proteine totali 7,3 valore riferimento 6,3-8,4

rapporto alb/globul 0,89 val rif 1,1-1,9


premetto che mio padre ha 88 anni e che sta assumendo gia integratori di ferro e di acido folico
alla luce di questi valori cosa si può presumere riguardo il suo stato di salute e cosa dobbiamo chiedere al medico di base come eventuali nuovi esami
riguardo ai valori alterati delle lipasi della amilasemia è una cosa che si porta dietro gia da molto tempo in quanto ha i calcoli alla colecisti e non ha voluto operarsi. la creatinemia è stabile gia da diversi anni su questi valori quello che ci preoccupa è questo inizio di anemia e il rapporto albumina globuline basso. grazie per le risposte

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Aisa

20% attività
8% attualità
0% socialità
PERUGIA (PG)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2018
I valori dell'esame emocromocitometrico non sembrano particolarmente alterati come dati assoluti e andrebbero confrontati con i precedenti che non sono noti;mancano anche altre notizie importanti,come il quadro clinico,l'andamento del peso corporeo,l'alimentazione,ecc. La concomitante alterazione della funzionalità renale potrebbe essere una delle possibili cause dell'anemia,mentre l'elettroforesi delle proteine seriche sembra indicare una possibile patologia epatica cronica. Per completare le indagini dovrebbero essere effettuate l'ecografia completa dell'addome e la ricerca del sangue occulto nelle feci,oltre al dosaggio della vit.B12;naturalmente gli esami ematochimici dovrebbero essere controllati periodicamente.
Dr. Giovanni Aisa

[#2] dopo  
Utente 190XXX

grazie per la risposta, lei dice che potrebbe avere problemi epatici cronici quindi il fatto che le transaminasi tipo le alt e le ast siano nella norma non significa nulla? tempo fa ha fatto anche i controlli per l'epatite ed è risultato negativo. comunque mio padre è ammalato di Alzheimer e il medico di base sostiene che il rapporto albumina globuline è stato sempre basso negli ultimi tempi. riguardo alla dieta mangia di tutto e come terapie oltre betabloccanti alfalitico per la prostata statine assume anche 0,5 di risperdal e 25 gocce di trozadone per farlo riposare. la dieta è molto variegata mangia di tutto e non è sovrappeso anche se negli ultimi anni ha il basso bacino gonfio. i valori dell'acido folico sono al di sopra della normalità devo continuare oppure è meglio sospendere?