Utente 156XXX
Buongiorno dottore, sono una ragazza di 23 anni, ho preso la pillola yasmine per 2 anni e mezzo e poi yaz per 3 mesi... dopo averla smessa i miei cicli sono stati molto lunghi, di solito cicrca 40 giorni, ma anche 47 o anche 32...
Ora prendo la temperatura basale, si possono vedere i miei cicli al link:
http://www.fertilityfriend.com/home/328934
Da questi è chiaro che ovulo... almeno così mi ha detto il ginecologo. Però ha detto che i cicli sono troppo lunghi e che a causa di questo ho l'ectopia cervicale e rischio in futuro cisti alle ovaie e patologie al seno... dice che ho l'ovaio destro e il seno sinistro un po' "congesti"
Dopo i dosaggi ormonali (se è utile le posto i risultati, che a me sembravano normali, nei limiti scritti dal laboratorio), mi ha prescritto il clomid per 2 cicli.
Informandomi un po' su questo farmaco mi sono un po' spaventata per le varie controindicazioni e rischi che può avere... soprattutto perchè, non desiderando una gravidanza, non sarò seguita da monitoraggio ecografico...
Volevo chiederle quindi:
- quali sono i rischi dell'assunzione di questo farmaco, soprattutto per me che già ovulo da sola, anche se in ritardo?
- dopo i 2 cicli di assunzione, il ciclo si regolarizzerà, o il clomid ha effetto solo mentre viene assunto?
- quali sono i rischi di non fare niente, nel mio caso? se mi tengo cicli lunghi e aspetto che si sistemino da soli rischio molto?

Grazie

Cordiali saluti

[#1]  
Dr.ssa Valentina Pontello

52% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

il clomid non ha molto senso nel suo caso.
E' un farmaco usato per l'induzione dell'ovulazione in donne che cercano una gravidanza, e non può essere usato per più di un anno, per il rischio di tumore ovarico.

Nel suo caso potrebbe essere opportuno valutare il ricorso a rimedi più naturali, come l'inositolo, al fine di migliorare l'ovulazione.

Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#2] dopo  
Utente 156XXX

Grazie dottoressa per la velocissima risposta!

Infatti ho molti dubbi, perchè assolutamente ora non cerco una gravidanza, e non capisco allora a cosa mi può servire un farmaco che si usa per quello!

Ma i rischi di un'ovulazione così ritardata quali sono per la mia salute futura? io non mi facevo troppi problemi, ovulo tardi ma ovulo sempre, almeno a giudicare dalla temperatura basale... ma dopo la visita e quello che mi ha detto il mio ginecologo ho paura che non sia normale e salutare avere cicli così lunghi...

Per maggior completezza, le scrivo i risultati dei dosaggi ormonali che ho fatto:

Primo dosaggio, giorno 24, circa una settimana prima dell'ovulazione (tra parentesi i valori di riferimento del laboratorio):

Tiroide: TSH: 2.65 mUI/L (0.20-4.20)
fT3: 5.3 pmol/L (3.1-6.1)

LH 13.9 UI/L (2-15 fase follicolare, 22-105 periodo ovulatorio)
FSH 7.8 UI/L (3-10 fase follicolare, 9-26 periodo ovulatorio)
Prolattina 9.9 Ig/L (2.0-25.0)
Progesterone 1.8 nmol/L (0.6-4.7 fase follicolare)
Estradiolo 185 pmol/L (80-600 fase follicolare, 240-1950 periodo ovulatorio)


Secondo dosaggio, giorno 29, un paio di giorni prima dell'ovulazione:

LH 11.0 UI/L (2-15 fase follicolare, 22-105 periodo ovulatorio)
FSH 4.8 UI/L (3-10 fase follicolare, 9-26 periodo ovulatorio)
Prolattina 8.6 Ig/L (2.0-25.0)
Progesterone 2.3 nmol/L (0.6-4.7 fase follicolare)
Estradiolo 625 pmol/L (80-600 fase follicolare, 240-1950 periodo ovulatorio)


Grazie ancora per la sua disponibilità!