Ecografia e dubbi

Ho effettuato 2 ecografie transvaginali nel giro di un mese ed il risultato è che il fibroma che ho è risultato ridotto (senza terapia).
Da 9 mm x 5,5 mm e passato a 8,9 per 4,4 mm
Chi mi ha fatto l'eco è lo stesso ginecologo.
le mie domande:
1) l'ecografia è un metodo infallibile?
2)nella parete posteriore dell'utero cosa potrebbe esserci anzichè un fibroma? le chiedo questo perchè un altro medico ha riferito essere un polipo endometriale
3) dall'isteroscopia si vedrebbe se sto fibroma è sottomucoso o no?
4) a parte il ciclo più abbondante non ho problemi, va operato?
[#1]
Dr. Ivanoe Santoro Ginecologo 8,5k 280 7
Premesso che variazioni volumetriche come le sue rientrano fra le variazioni ritenute insite nella metodica, posto le successive domande:

1) l'ecografia è un metodo infallibile?

E' tanto meno fallibile quanto migliore è il "soggetto", migliore il Medico, migliore l'apparecchiatura e più aggredibile il quadro anatomico.

2)nella parete posteriore dell'utero cosa potrebbe esserci anzichè un fibroma? le chiedo questo perchè un altro medico ha riferito essere un polipo endometriale

Tutte le formazioni occupanti spazio possono essere presenti a carico della parete posteriore dell'utero. Anche un polipo (nella cavità endometriale, però).


3) dall'isteroscopia si vedrebbe se sto fibroma è sottomucoso o no?

Sì.

4) a parte il ciclo più abbondante non ho problemi, va operato?

La decisione riguardo l'intervento dipende da chi può visitarla ed ecografarla di persona e dal quadro clinico che Lei presenta.


Cordialmente.

Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
già Direttore f.f. UO OST/GIN Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottor Santoro,
la ringrazio per l'esauriente risposta!
Ne approfitto per chiederle ancora qualche informazione.
Il primo ginecologo che ha visto la mia ecografia ha detto che per lui era dovuto ad un ciclo bloccato anche se non ho avuto alcun ciclo che si è bloccato.
L'unica cosa è l'aver assunto il Tranex 500 compresse prima di quella ecografia in seguito ad un ciclo durato 6 giorni (e non 3 come mio solito).
Secondo lei è fattibile questa teoria?

Per l'altro ginecologo è invece al 100% un mioma ma al momento non è operabile perchè è ad una certa profondità, non misurata, ma comunque presente e non altera la rima endometriale spero si dica così).

Dottore, a me fa strano avere un fibroma che può crescere..
Preferirei "togliermi il pensiero" ma secondo lei sono destinati per forza a crescere?
Io ho 37 anni ed ho avuto il menarca a 11 anni.
Madre in menopausa a 57 anni e mia sorella a 47 anni non ha "sintomi" di menopausa.
La ringrazio molto specie se può fornirmi una percentuale (anche approssimativa) di probabile crescita del fibroma.
Grazie!

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test