Utente
Salve...sono una ragazza di 28 anni che da circa tre anni è affetta da candida e conseguenzialmente da cistite (almeno cosi dicono le ultime indagini).
Ho sentito il parere di piu specialisti che pensavano di risolvere con una semplice curetta, che mi faceva star bene si x qualche periodo, ma ecco che dopo qualche mese ritornava anzi negli ultimi tempi sono disperata perchè almeno una volta al mese sto male.
Sono stata nel mese di luglio anche da un urologo il quale mi ha detto che il problema non riguardava la vescica in quanto sanissima ma che la cistite era una conseguenza di un infezione vaginale e mi ha consigliato di fare un tampone vaginale e di curare insieme le due cose.
Il tampone ha confermato la presenza della candida e l'ennesimo ginecologo mi ha dato la sua curetta composta da tricandil un ovulo la sera x sette giorni, diflucan una compressa da ripetere dopo sette giorni e come lavanda ginexid associata alla cura per la cistite composta da mictasone supposte x sette giorni e uticran anche x due tre mesi.
Tutto questo per dirle che ad oggi il mio problema non è risolto e che sono disperata in quanto questo non mi lascia vivere bene nemmeno la sessualita perchè tutto sembra amplificato nel momento in cui ho rapporti frequenti col mio compagno (quando sto meglio ovviamente) ....addirittura mi hanno detto che potrei soffrire di uretrite da rapporto.
Vi chiedo aiuto perchè innanzitutto sono stanca del fatto di dover prendere sempre medicine(l'unico modo x stare meglio infatti è ripetere la cura che vi ho citato sopra) e poi perchè a questo punto non so piu come muovermi e dove ricominciare con le indagini....confido nella vostra disponibilita e nel mentre porgo distinti saluti.

[#1]  
Attivo dal 2005 al 2009
Gentile Utente 8378,
il suo problema è molto comune nelle giovani donne.
Le dò un consiglio: prima dei rapporti col Suo partner dovrebbe svuotare la vescica. Le consiglio di assumere Acidif: 1 compressa x 2 volte al giorno per 15 giorni e poi di passare ad 1 al giorno per 15 giorni. Per la candida può provare Ganazolo ovuli vaginali, 1 la sera per 6 sere; lavande con Ganazolo Lavande e per il Suo partner Ganazolo crema da applicare sul glande (la parte finale del pene)e di coprirlo col prepuzio per 6 sere.
Mi faccia sapere
Distinti Saluti.
Matteo Maria Schönauer

[#2] dopo  
Utente
CARO DOTT.SCHONAUER INNANZITUTTO LA RINGRAZIO PER LA RISPOSTA POI VOLEVO A PPROFITTARE ANCORA E CHIEDERLE UN ULTURIORE CONSIGLIO...SICCOME HO DA POCO, CIRCA 10 GG, FINITO LA CURA CHE VI HO SPECIFICATO NELLA PRIMA MAIL, VOLEVO SAPERE QUANDO POSSO FARE LA CURA CHE LEI MI HA CONSIGLIATO,SE SUBITO O ASPETTARE DI NUOVO I DISTURBI CONSIDERANDO ANCHE CHE HO IL CICLO ORA...GRAZIE!
SALUTI.

[#3]  
Attivo dal 2005 al 2009
Gentile Utente 8378,
l'Acidif lo può assumere da subito, è un integratore, ma mi ha dato personalmente dei risultati molto soddisfacenti; il Ganazolo ovviamente bisogna aspettare la fine del ciclo, ma poi è possibile iniziare subito la cura, sempre con il suo partner!
Buona Guarigione.
Mi faccia sapere
Matteo Maria Schönauer

[#4] dopo  
Utente
MA LEI DOTTORE PENSA CHE SI POSSA GUARIRE DA QUESTA COSA?? HO DELLE PROBABILITA?? POI MI CHIEDEVO SE POTEVA AVERE CONSEGUENZE PER UNA FUTURA GRAVIDANZA??
GRAZIE.

[#5]  
Dr. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
La candidasi vulvovaginale interessa il 75% della donne nel corso della loro vita rappresentando la candida uno dei patogeni opportunisti più comuni.
Nei casi resistenti alla terapia è opportuno un approfondimento tale da escludere la presenza di alcuni fattori di rischio e di alcune situazioni di immunodeficienza, magari subcliniche, come per esempio un diabete latente, trattamenti antibiotici ripetuti, l’uso di corticosteroidi e la presenza di alcune infezioni predisponenti. MG
Mauro Granata

[#6]  
Attivo dal 2005 al 2009
Guarirà, col tempo, forse meno velocemente di quanto vorrebbe ma prima di quanto si aspetti. Tuttavia è importantissimo che la terapia venga anche eseguita dal suo partner. Per quanto riguarda una futura gravidanza...non si preoccupi adesso, lei è una donna giovane enon è sicuramente una candida la prima causa di sterilità, può dare qualche problema, ma niente di insormontabile.
distinti saluti
Matteo Maria Schönauer