Utente 347XXX
Salve,
spiego velocemente la mia situazione per arrivare poi al motivo per cui chiedo consiglio.
Ho 37 anni e in seguito ad una diagnosi di premenopausa ho assunto per 4 mesi una pillola anticoncezionale e per altri due un'altra differente , ovvero KLAIRA. Quest'ultima , appunto per due mesi , mi ha bloccato completamente il ciclo , che è poi ricomparso per un giorno dopo la sospensione della stessa , parliamo di Gennaio di quest'anno. A Febbraio il ciclo è sempre comparso ,ma stavolta per 2/3 giorni. Le vampate di calore sono scomparse da quando iniziai ad assumere la pillola anticoncezionale ma ormai è da un anno che ho l'umore a terra e non ho più assolutamente voglia di fare l'amore , il desiderio è scomparso del tutto e la secchezza vaginale ormai regna in modo perenne, per questo ho utilizzato vari gel e delle creme ad uso locale....ma nulla in pratica oltre alla secchezza ho perso pure la sensibilità e quindi non provo più un minimo piacere nella penetrazione!
Tutto questo sta minando seriamente la mia storia con lui e non so più come affrontare questa situazione perchè stiamo male entrambi!
Ho sentito della TOS e ho chiesto alla mia Ginecologa di poter iniziare a effettuare questa terapia , ma lei mi ha sconsigliato di farla perchè ho ancora il ciclo (pur essendo minimo), ovulo ancora anche se i follicoli non ne sono tanti , e il valore Dell'FSH a 60.4 ( valore che lei non ritiene altissimo).
Ma io non so più come fare......mi ha consigliato una pillola naturale da assumere nei primi 10 giorni dal terzo giorno del ciclo che aiuta la stimolazione dell'ovaio e quindi provare in questo modo per migliorare almeno il lato sessuale.
Io però sono stanca , ormai è da troppo tempo che non riesco più a sentirmi donna , non ho stimoli , desiderio , voglia di intimità....zero su zero è questa cosa mi devasta.....ho l'umore a terra e non so più come rimediare a tutto ciò! Ho provato anche ad andare da uno psicologo ma nulla , non risolvo proprio nulla!
Ho voglia di ritrovare il mio corpo , di sentirmi donna , di ritrovare la sessualità e il sorriso perso da tempo e leggendo vari articoli avevo intuito che la TOS poteva davvero aiutarmi a ritrovare la mia vita! ma il parere contrario della ginecologa mi ha ulteriormente fatto perdere altre speranze.......lei ritiene di voler provare ad affrontare inizialmente il problema con medicine naturali , ma io sono sicura che anche questa volta il suo tentativo non andrà a buon fine e che quindi perderò altro tempo e di conseguenza continuerò a star male per questa situazione peggiorando tutto!
Quindi vorrei chiedere se la scelta di non iniziare la TOS , nel mio caso , sia giusta e in questo caso come poter affrontare in modo deciso il problema della scomparsa del desiderio e dell'insensibilità nell'atto che , ripeto , sta mandando a rotoli la nostra stupenda storia d'amore!
Non ce la faccio più.......spero di cuore nei vostri prezioni consigli!!
Sono disperata!

















[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Se mi consente prima di considerarsi in menopausa mi sembra corretto eseguire degli esami che confermino questa situazione:
1. i flussi mestruali spontanei devono essere assenti da almeno 12 mesi consecutivi
2. dosaggi alti di FSH e bassi di AMH (ormone anti-mulleriano)
Vorrei fare una precisazione sull'uso del KLAIRA che non le ha bloccato il ciclo , ma le ha ridotto al massimo la quantità dei flussi .
L'apporto ormonale è presente comunque , si tratta di stabilire soltanto un clima ormonale più adatto cambiando tipo di estrogeno o di progestinico.
La TOS nel suo caso non la trovo adatta perchè ha dei dosaggi più bassi e le creerebbero una carenza estrogenica.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 347XXX

Salve Dott.Blasi,
grazie per la risposta e per il chiarimento sulla pillola Klaira.

Riguardo il discorso Menopausa forse non sono stata moltochiara , ma io mi trovo nel periodo che precede questa fase che la Ginecologa ha chiamato PRE-menopausa , questo dopo aver verificato il dosaggio del FSH , LH ecc....
Proprio per questo mi prescrisse la pillola LOETTE cambiata poi successivamente (come già detto) da KLAIRA. Purtroppo i sintomi sono iniziati molto prima della diagnosi (cerdo un anno e mezzo circa) e si caratterizzavano nelle classiche vampate di calore , irritabilità , forti sbalzi di umore , e il più tremendo ovvero quello del calo drastico del desiderio fino alla completa scomparsa di questo periodo in cui davvero non riesco più a pensare anche minimamente ad un approccio con il mio compagno. Le pillola a Dicembre mi sono state tolte perchè non hanno portato a nessun miglioramento , soprattutto del desiderio , così la mia Ginecologa ha sospeso tutto proponendomi una decina di sedute di AGOPUNTURA in parallelo con degli integratori , ma anche questo è stato inutile! Adesso mi ha prescritto il CLOMID perchè mi ha detto che favorisce l'ovulazione e quindi potrebbe aiutarmi a ritrovare il desiderio , devo prenderlo per 5 giorni dopo il terzo giorno del ciclo....,ma solo per un mese.....quindi mi chiedo cosa mai potrebbe fare?????
Negli ultimi esami fatti a luglio 2014 è stato riscontrato che in pratica non ho testosterone, il valore indicava 0!!! , così le ho proposto almeno di prescrivermi il cerotto o una pomata al testosterone per cercare di avere ALMENO un minimo di desiderio e migliorare l'umore perchè ho saputo che questo ormone regola tante cose tra cui anche l'aspetto psicologico, ma lei ha detto che è contraria considerando la mia età.......io ovviamente non so cosa pensare!
Fare l'amore con il mio compagno era una delle poche cose che mi rimaneva di così bello ora non ho più voglia di intimità , ho l'umore sotto i piedi è questo mi sta devastando completamente! Vorrei qualcuno che mi aiutasse seriamente e che prendesse davvero a cuore questa mia situazione.
Per la sua osservazione riguardo la TOS credo che comunque già ora ho una carenza di estrogeni visto che all'inizio del periodo nero riscontrai una forte secchezza vaginale , dolore nei rapporti dovuti alla poca lubrificazione e SOPRATTUTTO un insensibilità completa nella penetrazione!
Ma l'insensibilità nell'atto (non avevo e non ho percezione di "lui") avvertita fin dall'inizio della mia attuale storia e durante quella con il mio precedente compagno , da cosa può dipendere realmente?

Grazie