Utente 397XXX
Buonasera,
mi chiamo Francesca e ho 18 anni.
Domenica 6 dicembre verso le ore 4 ho avuto un rapporto non protetto con il mio ragazzo. Era la prima volta per lui e a un certo punto ha eiaculato fuori dal condotto vaginale però, essendoci spaventati entrambi per l'accaduto (visto che comunque lui non era sicuro al 100% di aver eiaculato completamente fuori), siamo corsi a prendere la pillola dei 5 giorni dopo, EllaOne, e l'ho assunta circa un'ora dopo il rapporto non protetto.
La mia ultima mestruazione è stata il 23 novembre (è durata circa 4 giorni), quindi, quando è avvenuto il rapporto, ero in periodo fertile, se non in ovulazione.
Ho un dubbio poichè fino al 19 ottobre facevo uso della pillola anticoncezionale (Daylette) e avevo un ciclo di 27/28 giorni mentre, da quando ho smesso di prenderla, ho avuto un solo ciclo che è stato di 31 giorni.
Essendo molto ansiosa, sono andata a cercare informazioni su Internet e ho addirittura letto che, ad ovulazione già iniziata, la pillola non fa effetto e così sono caduta nel panico più totale.
Vi scrivo poichè una volta per tutte volevo una conferma da degli esperti sul fatto di essere o meno fuori pericolo gravidanza al fine di poter stare più tranquilla.
Vi ringrazio infinitamente in anticipo,
Francesca

P.s. Vi allego le date delle mie ultime mestruazioni affinchè possiate vedere la situazione in modo ancor più dettagliato.
4 luglio (durata di 5 giorni)
31 luglio (durata di 5 giorni)
28 agosto (durata di 4 giorni)
26 settembre (durata di 4 giorni)
*interrotto l'uso della pillola anticoncezionale il 19 ottobre*
23 ottobre (durata di 6 giorni)
23 novembre (durata di 4 giorni)

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La ELLAONE rispetto al Notlevo è più efficace perché sposta il picco ormonale che porta al l'ovulazione , ciò che non riesce a fare il Norlevo.
Io sarei un po' più ottimista , tenendo conto che in questi casi è impossibile dare la certezza assoluta al 100%
Inoltre il calcolo dei flussi mestruali è errato perché quei flussi che menziona sono stati regolati dalla pillola che assumeva.
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 397XXX

Buongiorno,
quindi, a detta sua, potrei essere più tranquilla a riguardo?
Ho ricontrollato i cicli avuti prima dell'inizio dell'assunzione della pillola anticoncezionale ormonale (che è durata dal 29 ottobre 2014 al 19 ottobre 2015) e ho visto che addirittura in media duravano sui 32-33 giorni.
La ringrazio in anticipo,
saluti.

[#3] dopo  
Utente 397XXX

Ad oggi non è ancora arrivato il ciclo e il 25 dicembre (quindi 19 giorni dopo l'assunzione della pillola e durante il periodo in cui mi sarebbero dovute arrivare le mestruazioni) ho avuto una "perdita rossa" (in realtà era come se al muco giallognolo si fosse mischiata una piccolissima quantità di rosso, infatti l'intensità del colore era molto leggera e me ne ero accorta proprio perchè l'ho visto su un foglio di carta igienica bianca)
In totale ho fatto 6 test e sono tutti negativi, rispettivamente li ho fatti:
2 il 18 dicembre
1 il 23 dicembre
1 il 27 dicembre
1 il 29 dicembre
1 il 7 gennaio
Secondo lei devo stare tranquilla riguardo al rischio gravidanza, vero?
Quello spotting è stato un ciclo mancato, una manifestazione della pillola o una perdita da impianto?