Utente 645XXX
Gentili dottori,

assumo da poco la pillola zoely, normalmente tra le 22 e le 22.15.

Solitamente sono piuttosto puntuale, ma nel week end sgarro quasi sempre nella serata di sabato, perché ceno fuori. Per evitare di prendere la pillola di fronte agli altri commensali o contemporaneamente a del vino (al massimo un calice), infatti la prendo a casa con un ritardo di circa un’ora e mezza – massimo due ore rispetto all’orario abituale. Questi ritardi “sistematici” possono compromettere l’effetto contraccettivo visto che lo faccio tutte le settimane?

Inoltre questa settimana mi è capitato di cenare fuori due sere, e di prendere la pillola con un’oretta e mezza di ritardo per due sere a distanza di 5 giorni tra un episodio e l’altro. Anche in questo caso cosa accade all’effetto contraccettivo?
Comunque in generale è meglio essere puntualissimi, o ritardare un pochino e assumere la pillola un po’ distante dalla cena e da eventuali alcolici?

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Il suo comportamento é corretto, il range delle 12 ore consente queste variabilità, che non vanno ad alterare l'efficacia contraccettiva.
Chiaramente la tendenza deve essere quella a rispettare le corrette assunzioni ed evitare possibili irritazioni gastriche che potrebbero portare al vomito.
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI