Utente 389XXX
Salve gentili dottori, sono una ragazza di 23 anni e ieri nel tardo pomeriggio ho avuto un rapporto protetto con il mio ragazzo (usiamo il preservativo) un po' più "energico" rispetto alle altre due volte che lo abbiamo avuto (per me quella di ieri è stata la terza volta). Prima della penetrazione ho sentito un po' di dolore ma sopportabile dopodiché il rapporto è proceduto tranquillamente però stavolta dopo ho avvertito bruciore e lo sento tutt'ora e tornando a casa ho visto macchie di sangue rosso/rosa che comunque vedo solo sulla carta quando mi pulisco (non sono perdite abbondanti tipo flusso) e questo bruciore sento provenga dall'imbocco della vagina ed anche il sangue quindi non è interno. Le macchie le vedo anch'esse tutt'ora e somigliano a quelle che ho avuto la prima volta. Premetto che alla seconda volta ho avuto bruciore leggerissimo che è scomparso nel giro di qualche oretta e non ho avuto sangue mentre alla prima volta ed ora si. Inoltre l'urina mi provoca ulteriore bruciore nel punto della vagina dove sento fastidio. Non ho dolori solo questo fastidio. Vorrei sapere se è possibile che siano residui di imene (anche se alla seconda volta non ho avuto problemi) oppure se magari questo rapporto molto più energico rispetto agli altri due abbia provocato qualche taglietto\abrasione che mi provochi questo visto che la sensazione è quasi quella di avere un taglietto o una piccola ferita nelle parti intime. Posso stare tranquilla o devo preoccuparmi? Possono esserci cause piú gravi? Grazie per le risposte. Buona giornata.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Sicuramente si tratta di piccole lesioni delle caruncole imenali (fisiologiche dopo i primi rapporti) e di conseguenza il passaggio delle urine su queste lesioni provoca fastidio e bruciore vulvare.
Se il fastidio è anche vaginale e associato a perdite di cattivo odore (non sempre) si deve prendere in esame l'eventualità di una vaginite (candida? gardnerella ? ect) . Niente di grave tutto rientra nella normale gestione dei primi rapporti.
SALUTI e ....buona contraccezione
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 389XXX

Gentile dott. Blasi la ringrazio per la tempestività della risposta datomi. Per quanto riguarda eventuali infezioni non credo ce ne siano in quanto il fastidio si é presentato subito dopo il rapporto in più non ho altri sintomi (perdite ecc). Oggi pare andare meglio mentre ieri il bruciore è stato intenso ed è durato tutto il giorno. Al momento ho un leggero fastidio e non vedo sangue. Si di sicuro sarà per quello che mi ha detto, anche perché rispetto alle scorse due volte questa é stata quella in cui la penetrazione é stata piú energica e profonda. In ogni caso mi asterró dall'avere un nuovo rapporto giusto il tempo di far cicatrizzare il tutto. Distinti saluti.

[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Salutoni
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI