Utente
Buongiorno,
da diverso tempo soffro di continue perdite molto fastidiose, bianco gialline e senza odori particolari.
Ho effettuato un pap test, negativo per cellule neoplastiche e non è stata evidenziata la presenza di microrganismi (cosa che mi pare stana, perché non sono segnate né la flora batterica mista né il bacillo di Doderlein, oltre ai patogeni).

Il referto dice "discheratosi e discariosi lieve. Assenti le cellule cilindriche endocervicali. Discreto numero di leucociti".
Controllo tra sei mesi.
Avendo subito una diatermocoagulazione per CIN1 nel 2008, mi sono un pochino spaventata...

La ginecologa mi ha lasciato il referto presso il centro nel quale ho effettuato la visita, ma non mi ha dato nessuna terapia né mi ha lasciato scritto nulla.

Cosa posso fare?

Vi ringrazio

[#1]  
Dr. Cesare Gentili

28% attività
20% attualità
12% socialità
VIAREGGIO (LU)
CARRARA (MS)
PISA (PI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Riguardo ai microorganismi il pap test può non segnalarne la presenza perché le concentrazione sul campione possono non essere sufficienti alla visione microscopica.
Di fronte al disturbo fastidioso che lei riferisce suggerirei di fare un esame colturale del secreto vaginale; tenga però presente che normali perdite vaginali bianche possono assumere un colorito giallino quando vengono a contatto con l'ambiente esterno.
Riguardo invece alla discariosi il termine è usato in U.K. per descrivere alterazioni nucleari equivalenti al nostro CIN. Pertanto la sua discariosi lieve dovrebbe corrispondere ad un CIN1 .
In Italia il termine è poco usato e viene talvolta impropriamente impiegato per descrivere alterazioni nucleari reattive a stimoli rimo infiammatori, chimici e traumatici privi di significato patologico
Dr. Cesare  Gentili
www.cesaregentili.it

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio molto per la risposta.
Lei ritiene che il controllo tra sei mesi sia opportuno, essendo la seconda volta che il problema si ripresenta?

Dopo il 2008, quando ho effettuato la DTC e la tipizzazione virale (ceppo ad intermedio rischio oncogenico), ho sempre avuto pap test negativi.
All'ultimo pap test, un anno fa, mi avevano detto di ripetere il controllo dopo TRE anni, perché mi reputavano guarita.
Per me queste CIN 1 sono un fulmine a ciel sereno, specie perché da allora ho lo stesso partner (che era risultato negativo alla ricerca di HPV).

L'HPV è come l'herpes, una volta contratto non può essere eradicato?

La ringrazio.

[#3]  
Dr. Cesare Gentili

28% attività
20% attualità
12% socialità
VIAREGGIO (LU)
CARRARA (MS)
PISA (PI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Per quanto riguarda il controllo è opportuno che senta la ginecologa che la segue
La differenza tra L'Herpes e Hpv e che il primo effettivamente una volta contratto rimane ospite costante negli epiteli e nelle mucose dell' organismo.
IL secondo invece se non integra nella cellula diventando un agente oncogeno viene eliminato spontaneamente.
Le cause di una reinfezione possono essere causate dello stesso tipo di HPV o più probabilmente, da un nuovo tipo. Comunque le alterazioni da lei riferite, se effettivamente si riferiscono ad un CIN1 , non destano preoccupazione in quanto nella grande maggioranza dei casi regrediscano spontaneamente senza bisogno di terapia alcuna
Dr. Cesare  Gentili
www.cesaregentili.it