Utente 101XXX
Dall'ultima visita ginecologica, il ginecologo mi ha riscontrato un dimensione dell'utero inferiore a quella normale. Volevo chiedere se questo può portare dei problemi ad una futura gravidanza.
Premetto che ho i cicli regolari di 25-26 giorni fin da quando ho avuto i primi cicli.
Il fatto che ho assunto arianna come anticoncezionale, può aver causato la ridotta crescita dell'utero?
Ho smesso di assumere la pillola dopo 5 anni ad agosto 2005, ora il mio utero ha smesso di crescere o crescerà ancora?

Grazie per l'attenzione

[#1]  
Dr. Alessandro Valdiserri

24% attività
0% attualità
0% socialità
BOLOGNA (BO)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2002
Gentile Utente,
un utero di dimensioni inferiori al normale in linea di massima non comporta problemi per le future gravidanze.
Le consiglierei di eseguire una ecografia pelvica per valutare accuratamente le dimensioni dell'utero e la morfologia delle ovaie.
Cordiali saluti.

Dott. Alessandro Valdiserri
Dott. Alessandro Valdiserri
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
Master Universitario in Andrologia

[#2] dopo  
Utente 101XXX

ecco cosa è risultato dall'ultima eco:

utero antiversoflesso i valore regolare con cicli endomestruali secretivi di 6mi
ovaio dx 38x17m con corpo luteo
ovaio sx 26x14m plurifollicorare

chiedo scusa se ho sbagliato a scrivere qualche termine tecnico ma non riesco a leggere bene la scrittura della mia ginecologa.