Paura endometriosi

Gentili dottori,
sono una ragazza piuttosto ipocondriaca e per questo motivo ho un po' paura per la questione che vi dirò, premetto che ho già prenotato una visita ginecologica+ ecografia ,ma l'avrò tra circa 20 giorni e per questo scrivo qui , per poter avere qualche (spero) rassicurazione .
Da qualche anno mi capita, nei giorni immediatamente prima del ciclo mestruale ( 3 o 4 giorni prima massimo), quando ho un orgasmo ( sia tramite masturbazione che con rapporti sessuali) di avere subito dopo per qualche minuto (massimo 10) dei crampi abbastanza forti simili a quelli dell'arrivo del ciclo. Non capita sempre, è successo di provare orgasmi prima del ciclo e di non avvertire minimamente questi dolori. Diciamo che in tutta la mia vita sarà capitato sicuramente meno di 10 volte. Il rapporto sessuale non è invece mai doloroso. Ho provato a cercare su internet e ho trovato che potrebbe trattarsi di endometriosi e mi sono spaventata tantissimo. Ho letto che spesso porta cicli abbondanti e dolorosi , io non ho cicli abbondanti, anzi direi che son piuttosto scarsi.. ma ho cicli dolorosi praticamente da quasi sempre.. diciamo da 1 anno dopo il menarca ho iniziato ad avere cicli dolorosi.. ma son comunque dolori che riesco a placare con antidolorofici.. soffro poi di normale sindrome premestruale con tensione al seno e qualche dolore alle ovaie nella settimana-10 giorni prima del ciclo, ma sinceramente pensavo fosse tutto normale. Inoltre dopo aver letto dell'endometriosi mi è venuto in mente un altro fenomeno che ebbi svariati anni fa ( circa 7-8) mi capitò due volte ( a distanza di circa 1 mese) di avere un forte dolore sul lato destro del fianco durato circa 30 min o poco+, un dolore diverso da quelli mestruali, molto forte ( io all'epoca stupidamente lo attribuì ad una possibile appendicite ma la zona credo potesse corrispondere con l'ovaia) questo stesso fenomeno mi si è pero ripresentato qualche mese fa.. stesso dolore forte e pungente durato all'incirca mezz'ora ( un 15 minuti molto forte da non riuscire a stare in piedi, altri 15 minuti piu debole andando via via scemando) e in quell'occasione il ciclo mi è arrivato anche in ritardo. Potrebbe essere qualcosa di grave? ho pensato a cisti scoppiate ma non avrebbero dovuto dare un dolore piu duraturo? a me nel giro di mezzora i dolori son passati.. Aggiungo che ho cicli regolari, credo di ovulare regolarmente ogni mese , ho un utero RVF,non ho praticamente mai sofferto neanche di una banale infezione tipo candida in 30 anni di vita.. l'ultima visita ginecologica è stata 1 anno e mezzo fa, e risultò tutto ok.. anche se fu una visita semplicemente manuale.( feci anche pap test che risultò ok). mi scuso per essermi dilungata ma vorrei sapere se in base alle informazioni da me riportate potrei avere l'endometriosi o qualche altro problema grazie!
[#1]
Dr. Michele Volpi Chirurgo d'urgenza 170 4
Salve
non credo possa avere un endometriosi ma è comunque indispensabile una visita ginecologica con ecografia connessa.
Nel frattempo ha fatto delle analisi del sangue?

Dr. michele volpi
dottvolpimichele@gmail.com

[#2]
dopo
Utente
Utente
Innanzitutto grazie! comunque no le analisi non le ho fatte.. ma le farò presto!... scusi se la disturbo ancora.. da cosa pensa fossero provocate quelle fitte durate 30 min o poco piu piuttosto forti provenienti da zona basso addome? la mia paura è di una cisti rotta ma ho letto che i sintomi sarebbero dovuti essere ben peggiori ( emorragie, svenimento ecc)
[#3]
Dr. Michele Volpi Chirurgo d'urgenza 170 4
Io credo sia un po' di colon irritabile e sia come detta da lei dalla sua ipocondria che dilata i tempi delle "fitte".
Cordialmente

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test