Utente 835XXX
Buongiorno,

in luglio a seguito di vari controlli preliminari prima di cominciare a provare ad avere un figlio, la ginecologa ha individuato dei condilomi esterni, ha fatto un PAP TEST risultato ok, tranne per paracheratosi.

La mia ginecologa mi ha prescritto quindi coloposcopia con un'altra dottoressa, il referto è:

Colposcopia: soddiscafente CSG visibile esocervicale
Decrizione quadro colposcopico: portio regolare da nullipara. NTZ incompleta. Anomalie grado 1 esocervicale senza estensione nel canale cervicale (epitelio bianco sottile, mosaico regolare).
Vulvoscopia: 4 lesioni condilomatose a carico della piega inguinale destra verso il gluteo.

Nell'incontro della scorsa settimana, ha invece fatto Pap test con Tipizzazione per HPV. del quale sto aspettando i risultati. Mi ha consigliato di interrompere i tentativi di cercare una gravidanza.

Quando avrò i risultati dell'ultimo test dovrò rifare colposcopia e qualche giorno dopo (13 dicembre) ha già fissato per "bruciare" i condilomi esterni.

Supponendo che i risultati tornino positivi per HPV, so che l'approccio terapeutico varia in base alla tipologia di ceppo a cui appartiene il virus.

Mi chiedevo se poteste spiegarmi in linea di massima cosa devo aspettarmi e quanto dovrò aspettare prima di ricominciare a provare a concepire.

Vi ringrazio in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Lucia Vecoli

44% attività
4% attualità
20% socialità
LUCCA (LU)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2014
Gent. Sig., da quello che riferisce, non mi sembra che al momento, con un Pap test negativo ed una colposcopia che non ha evidenziato lesioni significative, esistono delle controindicazioni al concepimento. Bene ha fatto la ginecologa ad approfondire, ma i risultati dei controlli che ha effettuato per ora sono tranquillizzanti. Nemmeno l'HPV test dovrebbe cambiare la situazione, perchè non esiste una cura contro l'infezione, l'unica terapia per ora è la chirurgia delle lesioni di grado 2, ma non è il suo caso. Per ulteriori approfondimenti le consiglio di leggere " le 100 domande sull'HPV", del Gisci, nella sezione dedicata alle pazienti, che puo' scaricare da Internet. Cordiali saluti.
Dr. Lucia Vecoli

[#2] dopo  
Utente 835XXX

Dottoressa Vecoli,
la ringrazio tantissimo per la pronta ed esauriente risposta!

Mi ha tranquillizzata molto. Procedo con la lettura da lei consigliata.

Le auguro una buona giornata e buon lavoro.

[#3] dopo  
Utente 835XXX

Dottoressa, mi permetto di disturbarla nuovamente per avere altri chiarimenti in seguito ad alcuni sviluppi.

Innanzitutto, ho letto l'informativa da lei indicata e l'ho trovata estremamente interessante e la ringrazio nuovamente per avermela indicata.

Ieri ho fatto colposcopia, e ho ricevuto risultati del PAP test, che evidenzia Ascus e presenza hpv, mentre venerdì avrò i risultati sul genotipo hpv.

La dottoressa ieri mi ha detto che la lesione sembrava ridotta, ma che il 13 in occasione della rimozione dei condilomi esterni vuole comunque intervenire con biopsia.

Le ho chiesto che informazioni ci da la biopsia, credendola un'alternativa all'individuazione del genoma, ma ha ammesso che ci dirà più o meno quello che già sappiamo; mi chiedo quindi onestamente quale sia lo scopo.

Mi ha detto inoltre che se il genotipo è tra quelli "pericolosi" a gennaio procederà con bruciatura della zona interessata.

Mi corregga se sbaglio, ma la mia speranza è che, dati i condilomi, posso sperare che il genotipo sia 6 o 11 e quindi non pericoloso, corretto?

Specialmente dato che sto cercando di avere un figlio, almeno che il genotipo non sia di ceppo pericoloso, posso tranquillamente aspettare qualsiasi tipo di intervento, pur tenendo monitorata la situazione.

Che "fissare" una biopsia senza avere ancora in mano i risultati del genotipo è forse un po' eccessivo.

La ringrazio in anticipo per il suo riscontro.


[#4] dopo  
Dr. Lucia Vecoli

44% attività
4% attualità
20% socialità
LUCCA (LU)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2014
Tranquilla, dai dati forniti non sembra niente di grave. L' eventuale biopsia, se necessaria, non comporta problemi per future gravidanze. Cordiali saluti e auguri.
Dr. Lucia Vecoli

[#5] dopo  
Utente 835XXX

Buongiorno Dott.sa

la tipizzazione ha riscontrato alto rischio oncogeno, genotipo 16 e 52....

[#6] dopo  
Dr. Lucia Vecoli

44% attività
4% attualità
20% socialità
LUCCA (LU)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2014
Gent. Sig.., il test HPV positivo significa solo che lei ha una infezione da cui fortunatamente potra' guarire. Dovrà stare semplicemente sotto controllo, poiché non esiste nessuna terapia al momento contro questo tipo di virus. Viva serenamente la sua vita e lasci allo specialista di sua fiducia la gestione del caso, secondo le linee guida dettate dalle societa' scientifiche. Cordiali saluti e auguri.
Dr. Lucia Vecoli