Utente 419XXX
Salve, è una domanda urgente, vi scrivo per una piccola preoccupazione. Da qualche mese prendo la pillola yasmine sia per problemi del ciclo e sia per una maggiore tranquillità nei rapporti con il mio ragazzo. Questo mese ho "dimenticato" di assumere la prima pillola del blister, ho messo "dimenticato" tra virgolette perché in realtà l'ho assunta 7/8 ore dopo del mio solito orario, invece di prenderla alle 23 la sera come faccio di solito, l'ho presa alle 8 del mattino il giorno seguente, quindi non erano passate 12 ore dal solito orario. Preciso che nella settimana precedente la dimenticanza non avevo avuto rapporti sessuali, e nemmeno nei 7 giorni successivi la dimenticanza. Ieri sera, 4 giorno di sospensione, ho avuto un rapporto col mio ragazzo e per andare sul sicuro, pensando che l'efficacia contraccettiva sia stata ridotta anche perché ho assunto qualche tachipirina per un'influenza avuta qualche giorno fa, ho deciso di usare Il profilattico che però si è rotto un secondo prima dell'eiaculazione. Sono al 4 giorno di sospensione e ancora non è arrivato il ciclo. Secondo lei è opportuno prendere la pillola del giorno dopo perché potrebbe non essere valida l'efficacia contraccettiva che solitamente è massima anche nella settimana di sospensione?

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Gentile Signora,
non mi pare che un ritardo inferiore alle 12 ore possa infiaciare l'efficacia contraccettiva di una pillola estro - progestinica.
In più lei ha osservato anche l'accortezza di astensione dai rapporti per una settimana.
Quindi a mio avviso nessun problema per la rottura del profilattico durante la sospensione canonica.
Se una contraccezione post coitale servisse a farla stare più sicura la faccia pure: sia Norlevo che Ellaone sono ottenibili in farmacia senza necessità di prescrizione medica.
Cordialità,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 419XXX

Dottore mi scusi se la disturbo ancora, mi è appena arrivato il ciclo. Quindi con questo posso escludere il rischio di gravidanza nonostante il rapporto è avvenuto solo ieri sera? Quindi non è necessaria la pillola del giorno dopo? E alla fine della settimana di sospensione posso tranquillamente cominciare il nuovo blister?

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Certo!
Sono contento per la sua ritrovata tranquillità.
Buona serata,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#4] dopo  
Utente 419XXX

Salve dottore, mi scusi se La disturbo ancora ma la sezione di consulti di ginecologia continua ad essere piena e io sono un po' preoccupata. So che posso sembrare ripetitiva, ma ho letto in giro cose che non mi fanno stare tranquilla. Il ciclo arrivatomi nella settimana di sospensione il giorno dopo del rapporto, mi fa escludere una gravidanza? Oppure potrei essere comunque a rischio?

[#5] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Gentile Signora,
se cadiamo nel panico irrazionale, c'è un solo modo per farlo "evaporare": eseguire un test di gravidanza su urine o su siero di sangue.
Tertium non datur.
Buona domenica,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#6] dopo  
Utente 419XXX

Si dottore probabilmente lo effettuerò a qualche settimana dal mio rapporto. Ma una risposta da uno specialista sicuramente mi servirebbe vista la mia "ignoranza" in materia, se fossi in gravidanza la mestruazione nella settimana di sospensione non sarebbe comparsa? È questo il mio dubbio principale

[#7] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
La trasferisco in Ginecologia.
Avrà un parere molto più qualificato del mio.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.