Utente 434XXX

Gentili dottori, da anni soffro di spotting prima del ciclo, inizialmente un due tre giorni prima poi è diventato sempre più abbondante fino ad arrivare a 6 7 giorni prima del ciclo.

Ho effettuato una visita ginecologica dove mi è stata riscontrata una piaghetta eseguito pap test (risultato: striscio adeguato, negativo per lesione intrapiteale o malignità. il quadro citologico mostra cellule sqamose e granulociti neutrofili. assenza della componente endocervicale. conclusioni diagnostiche: presenza di alterazioni reattive riparative associate a flogosi di grado lieve. Coesistono fenomeni di citolisi).

Lamentavo minzione frequente. Mi sono sottoposta a cura di 10 giorni di ovuli e in seguito a dtc della piaghetta. Oltre a tale situazione il ginecologo mi ha parlato di ovaio microcistico associando allo squilibrio ormonale conseguente lo spotting e per tale ragione mi ha prescritto Evra cerotto.

Ho iniziato il cerotto ad oggi sono al terzo ciclo ma appena metto il terzo cerotto due giorni e mi viene lo spotting con la conseguenza che adesso da 6 giorni prima siamo passati a 10 giorni prima del ciclo con lo spotting lieve (prima era più abbondante).

Il ginecologo dice di aspettare almeno 5 mesi per valutare la terapia. Ho dei dubbi su questo spotting e sulla cura con il cerotto. Tra l'altro io ho anche un piccolo fibroadenoma al seno sinistro quindi non sono per niente d'accordo a prendere anticoncezionali.

Il medico rassicura dice di fare 5 mesi ma io non vedo miglioramenti.

Cosa posso fare per risolvere o almeno capire la causa dello spotting?

grazie.
Cordialmente.

[#1] dopo  
Dr. Lucia Vecoli

44% attività
4% attualità
20% socialità
LUCCA (LU)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2014
Gent. Sig, lo spotting e' un fenomeno normale nei primi mesi di ogni trattamento contraccettivo ormonale, si risolve di solito nel giro di 2-3 mesi. Dopo questo tempo, se il problema persiste, può valutare con il suo ginecologo l' opportunità di cambiare terapia o di effettuare altri esami ( colposcopia, Isteroscopia, dosaggi ormonali, ecc.). Se il suo problema è di natura disfunzionale si dovrebbe risolvere con adeguata terapia ormonale, altrimenti bisogna escludere una patologia organica (polipi, fibromi, endometriosi, ecc.).
Dr. Lucia Vecoli

[#2] dopo  
Utente 434XXX

Gentile Dottoressa, grazie della risposta. Uso il cerotto evra da dicembre e dopo il terzo scatolo il problema dello spotting si è risolto completamente. Adesso ho intenzione di interromperne l'uso dato che sono nella settimana di sospensione, perchè da circa 15 giorni ho sempre mal di testa e mi sento anche un pò di umore ansioso perchè prendere questo farmaco mi mette un pò di paura. dato che la situazione è risolta avevo pensato di interrompere e assumere un integratore per il mio ovaio microcistico. mi hanno consigliato dikirogen. Visto che ho la visita prenotata dal ginecologo fine mese prossimo ma nn voglio continuare un altro mese di evra, posso interromperlo e prendere l' integratore? Grazie

[#3] dopo  
Dr. Lucia Vecoli

44% attività
4% attualità
20% socialità
LUCCA (LU)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2014
Gent. Sig., dal punto di vista medico non esistono controindicazioni ad interrompere la terapia. Cordiali saluti
Dr. Lucia Vecoli