Utente 464XXX
Gentili Dott.ri, chiedo un Vostro consulto circa l'esito di un pap test eseguito a Maggio durante una normale visita di controllo (premetto che al momento della visita avevo in corso un herpes genitale):

Campione subottimale, limitato da eccesso di granulociti:
Presenza di cellule endocervicali e/o della zona di trasformazione.

Negativo per lesione intraepiteliale o malignità.

Presenza di alterazioni cellulari flogistiche aspecifiche.

Presenza di alterazioni cellulari da batteri.

Presenza di paracheratosi.


Ho fatto vedere l'esito alla ginecologa la quale mi ha detto che non c'è nulla di preoccupante, solo una carica batterica che mi ha fatto curare con Neoxene ovuli per 6 gg.

Il problema è che nell'arco di questi mesi da quando ho eseguito il pap-test, ho sofferto di cistiti ricorrenti e da un mese avverto dolori nella zona genitale (soprattutto la clitoride), perineale, lombare e dolore alle gambe. Sono stata da un osteopata e da un riflessologo plantare ed entrambi sostengono che io abbia una contrattura pelvica, ma vorrei escludere che la mia ginecologa abbia sottovalutato l'esito del pap-test e chiedo pertanto un vs. Parere a riguardo.

Vi ringrazio in anticipo per la gentile risposta

Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Il PAP test è NEGATIVO per lesioni intraepiteliali ,sono d'accorda con la Collega.
Ricordo che con il PAP test si fa prevenzione del carcinoma del collo uterino , e non esclude tutte le patologie dell'apparato genitale femminile.
Una visita ginecologica e magari una ecografia pelvica potrà chiarire il resto.
SALUTONI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI