Utente
In data Aprile 2018, in ecografia mi viene rilevata Cisti ovarica Anecogena ovaio DX cm 4, 5 x 3, 8 con CA 125 valore 190.
Tutto il resto è ok, non faccio mio malgrado ulteriori controlli fino ad ora.
Non prendo nessuna terapia nè contraccettivi.

In data Dicembre 2019, dunque ora, in eco transvaginale mi viene ancora rilevata la cisti, ma stavolta risulta Ecogena, cm 2, 8 x 2, 1 e con CA 125 stavolta basso, valore 20.

Il ginecoloco rimane perplesso per il valore del CA 125, non si spiega varie cose, tra cui la dimensione diminuita, il passaggio da Anecogeno a Ecogeno e sospetta dunque una cisti endometriosica.

Inoltre da aprile 2018 ad ora, i dosaggi ormonali si sono normalizzati (prima risultava lh e fsh basso ed betaestradiolo molto alto, e prolattina alta).

Il ginecologo mi richiede inoltre di effettuare varie analisi su coagulazione, protrombina, fattore v e ripetere il ca125.

Non si spiega inoltre come mai ho dei cicli mestruali assolutamente regolari (leggero anticipo) e assolutamente privi di dolore.

Come devo interpretare tutto questo?
C'è da aspettarsi qualcosa di più grave?
Questa cisti endometriosica deve essere rimossa o si puo' curare farmacologicamente?

Vorrei un parere.
Attualmente non sono previste gravidanze (ancora non avute)

[#1]  
Prof. Simone Ferrero

28% attività
0% attualità
12% socialità
CHIAVARI (GE)
GENOVA (GE)
ALBISOLA SUPERIORE (SV)
CAIRO MONTENOTTE (SV)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Le cisti endometriosiche non sono né anecogene né ecogene, il contenuto è tipicamente definito corpuscolato ground glass cioè a vetro smerigliato. Dubito che si tratti di una cisti endometriosica considerate le caratteristiche ecografiche da lei riportate. Se ci sono dubbi diagnostici può eseguire un’ecografia con un operatore esperto oppure una risonanza magnetica. Il CA125 non ha utilità nella diagnosi delle cisti endometriosiche (può essere utilizzato se c’è un sospetto di malignità, tenga però presente che vari fattori possono influenzare i valori del CA125 (come l’irritazione peritoneale causata a volte dall’ovulazione). In generale non c’è indicazione a trattare chirurgicamente una cisti endometriosica del diametro di circa 3 cm.
Prof. Simone Ferrero
www.simoneferrero.it
www.piazzadellavittoria14.it

[#2] dopo  
Utente
leggendo bene la diagnosi, un po complicata da leggere in corsivo, il ginecolo scrive "-parola- vetro smerigliato".
Quindi in effetti è stata vista così, questa cisti.
Alla luce di questo, quali sono ulteriori esami da fare? Puo' questa cisti essere causa della mia acne (ormai da 8 anni), nonostante gli ormoni si siano autonomamente regolarizzati?

[#3]  
Prof. Simone Ferrero

28% attività
0% attualità
12% socialità
GENOVA (GE)
ALBISOLA SUPERIORE (SV)
CAIRO MONTENOTTE (SV)
CHIAVARI (GE)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Non deve fare altri esami perché l’ecografia é sufficiente per la diagnosi degli endometriomi. Le cisti endometriosiche non causano acne.
Prof. Simone Ferrero
www.simoneferrero.it
www.piazzadellavittoria14.it