Utente
Buongiorno,
sono una donna di 48 anni 1/2, premetto che fino all'età di 43 anni non ho mai fatto uso della contraccezione ormonale.
Dal 2015 con il mio compagno attuale che per problemi personali non può utilizzare il condom, sono passata inizialmente a Nuvaring prima e dopo 7 mesi al cerotto Evra - Ora per la mia età il ginecologo mi ha consigliato di sospendere Evra al termine della scatola che sto usando e mi ha consigliato, eventualmente Klaira, (ovviamente dopo dosaggio ormonale), dicendomi che per la mia età è l'unica pillola che si sentiva di consigliare - Mi sorge un dubbio, se EVRA non va più bene, perché dovrebbe andare bene Klaira visto che sono comunque sempre ormoni?
Che differenza di rischio esiste tra KLAIRA e EVRA per una donna di 48 1/2 vicina alla menopausa?


Avevo pensato di abbandonare gli ormoni e di usare o il Diaframma CAYA, o utilizzare uno dei vari sistemi quali Pearly2 della BabyComb o Persona o ancora Femometer Ivy per una contraccezione naturale, ma sono attendibili? Possono funzionare per una donna della mia età? E se si, qual'è il più attendibile?


Ringrazio anticipatamente per la cortese risposta -

Anna

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Le differenze ci sono , non tutti gli estroprogestinici (pillola, cerotto e anello ) sono uguali , variano per dosaggio degli estrogeni , per il tipo di estrogeno , per i diversi progestinici , per la modalità di assorbimento (cute , vagina e intestino ).
KLAIRA contiene estradiolo naturale , mentre Evra contiene Etinilestradiolo sintetico con un dosaggio di 600 mcg (gamma) , forse già questo ha orientato il Collega ,oltre alla fisiologica distribuzione essendo la klaira una quadrifasica e il cerotto monofasico.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno Dottore,
la ringrazio per la sua gentile risposta-
Cordialmente

Anna