Utente 991XXX
Salve sono un ragazzo di 32 anni e ho un problema che non riesco a risolvere:circa 4 anni fa a giocare a calcio ho preso una testata forte fra naso e sopracciglio con conseguente deviazione del setto che poi mi sono operato con aggiunta anche dei turbinati.Il problema è che da quella botta soffro di disturbi molto noiosi oltre a dolore facendo digito-pressione accanto alle narici con conseguente dolore fino alle mandibole vicino agli orecchi e nevralgia fino ai denti;soffro di vertigini per capirsi meglio mi sembra spesso di essere ubriaco con grossa capacità di concentrazione e l'occhio destro mi sembra che mi si intrecci col sinistro,oltre questo mi sembra di avere un oppressione sopra il naso fra gli occhi come se avessi un dito puntato con noia anche a guardare la luce.Può darsi che mi sia spostato qualcosa a livello osseo e quindi mandibole ecc..perchè ho letto che si può soffrire di questi disturbi.Grazie del vostro parere buonasera.

[#1] dopo  
Dr. Marco Finotti

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
la complessita dei disturbi da lei descritti richiede un attento inquadramento probabilmente polispecialistico
difficile per noi dare delle risposte risolutive; sicuramente sarà opportuno una valutazione da un medico chirurgo odontoiatra esperto in gnatologia intanto per una valutazione dello stato occlusale della situazione articolare e muscolare e dei disturbi correlati che potrebbero anche in parte dipendere dalla situazione occlusale se alterata. una eventuale valutazione anche da un collega otorino potrebbe essere utile
se va sulla rubrica miniforma di questo portale può trovare interessanti articoli di colleghi, inerenti l'argomento
cordiali saluti
Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it

[#2] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Consideri che l'innervazione delle zone coinvolte finisce tutta sul trigemino. L'apporto dello specialista in gnatologia è pertanto importante.
Saluti
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum