Utente 418XXX
Sono una signora di anni 56 ho dei dolori da circa due anni alla parte sinistra del viso compreso occhio orecchio.sento le pulsazioni del cuore in ambedue gli orecchi e avverto le stesse pulsazioni agli occhi. ho una protesi dentale sul lato destro superiore ed inferiore (ponte fisso in resina ceramica eseguito circa da 20 anni).sono in terapia per ipertensione da circa un anno con blopresid.attualmente i valori pressori sono 80 /130. ho eseguito una ecografia alla ghiandola salivari,stratigrafia a.t.m (1pr.) dx-stratigrafia a.t.m.(1pr.) sx,ultrsonologia vascolare ecolor doppler al collo,tac all'0recchio e cranio .visite specialistiche presso università di ancona alla maxillo facciale il quale hanno diagnosticato potrebbe essere la mandibola spostata. visita specialistica Otorino e non ha diagnosticato nulla di anomalo visita specialistica oculistica ha riscontrato dal fondo dell'occhio l'ipertensione arteriosa dopodichè ho iniziato la terapia , visita specialistica dal medico dentista che mi ha consigliato di effettuare elettromiografia dinamica e visita funzione masticatoria che ancora non ho effettuto. sono andata da un medico osteopata il quale mi ha fatto delle manipolazioni alla guancia sx. ho trovato solo un lieve sollievo, non so più a chi rivolgemi quale specialista. anche per non spendere del denaro inutilmente

[#1] dopo  
1325

Cancellato nel 2008
Gentile Signora,
ho preso visione di quanto da Lei esposto.
Io mi occupo di gnatologia diagnostica e terapeutica e
pertanto Le consiglio di rivolgersi ad un gnatologo che
Le decondizioni il sistema stomatognatico,Le determini
i rapporti intermascellari normali statici e dinamici;
tali rapporti poi devono essere mantenuti da un piano di
normo-occlusione prima di procedere a una riabilitazione
definitiva.
Dopo tale trattamento tutti i disturbi che possono essere
causati da un disordine cranio-mandibolare e conseguente
malocclusione(e sono infiniti)saranno eliminati.
Sempre a Sua disposizione La saluto
Giovanni Luksich

[#2] dopo  
Dr. Giovanni - Marcello Costa

20% attività
0% attualità
4% socialità
PALERMO (PA)
BISACQUINO (PA)
SCIACCA (AG)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2004
No capendo se ha effettuato indagini radiografiche delle arcate dentarie , le consiglio di effettuarla per capire se ci sono in atto dei focolai periapicali ed escludere queste evenienze. Molto spesso alcuni dei sintoni da lei accusati possono anche essere a partenza da tali focolai.
Sicuramente una visita gnatologica e quanto detto già dal collega è una ipotesi da non sottovalutare, in tale evenienza la collaborazione dell'osteopata e dello gnatologo possono essere una soluzione valida per le disfunzioni cranio cervico dorsali.
Dr. G.Marcello Costa
cell. 335 6489797
Dr. Giovanni-Marcello Costa - Palermo

[#3] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Provi ad avvicinare la punta di una matita alla punta del naso se da vicino ne vede due dovrebbe sottoporsi ad una valutazione ortotica (meglio ancora optometrica) e la vista potrebbe concorrere alla sua patologia. Comunque è molto probabile che la causa sia quella detta dal Prof Luksich
Daniele Tonlorenzi Prof AC Università Pisa
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum