Utente 230XXX
buonasera,ho il seguente problema al disco della mascella destra: 2 anni fa ho ricevuto per puro caso durante una rissa in discoteca un pugno all altezza del disco della mascella destra; ora quando apro e chiudo la bocca avverto asimmetria e un click con rumore di paglia e continuo a sentire che "davanti al disco" si è formato un pezzo di cartilagine che "devia" il movimento del disco.Oggi sono stato visitato da uno gnatologo che mi ha detto che devo quasi sicuramente sottopormi a intervento chirurgico e indossare un byte; ma prima devo effettuare radiografie e altri esami: sapreste indicarmi quali?sono molto preoccupato perchè continuo a pensare se non dovessero riuscire a togliermi il disturbo che ho.grazie comunque per la risposta

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, non mi é chiaro quello che le ha prospettato lo gnatologo. A quale tipo di intervento chirurgico lei dovrebbe sottoporsi?
Indossare un bite é come dire che deve assumere una pillola: anche a questo proposito, qual è l'obbiettivo?
Soprattutto: qual é la diagnosi clinica o il sospetto diagnostico che le RX dovrebbero chiarire?
Anche la diagnostica per immagini da richiedere varia a seconda delle risposte alle domande di cui sopra.
Mi scusi, ma lo gnatologo non le ha detto quali esami ritiene utili nel suo caso? E quali prospettive di trattamento , un po' meno generiche, le ha prospettato?
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#2] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
[#3] dopo  
Utente 230XXX

gentili dottori, lo gnatologo che mi ha visitato,mi ha consigliato di fare delle radiografie e degli esami specifici per individuare se il problema riguarda direttamente il disco,dato che il trauma si riferisce a quella parte della mascella.Mi ha consigliato anche di sottopormia intervento(se si può) perchè il mio problema non deriva da un difetto di dentizione o di scorretto posizionamento dei denti,ma direttamente dal trauma subito.Spero di essere stato un pò più preciso,grazie per la risposta

[#4] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
"mi ha consigliato di fare delle radiografie e degli esami specifici": quali?
"Mi ha consigliato anche di sottopormia intervento(se si può)": quale?
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#5] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Se c'è un click in apertura il problema riguarda il disco, se non c'è no.
Provi a sentire un altro parere
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#6] dopo  
Dr. Alessandro Fedi

24% attività
4% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
Dopo un trauma come quello da Lei narrato è possibile sia una dislocazione del disco articolare, sia una Deviation in form delle componenti articolari ossee, di solito condilari.
Un esame radiografico3De una Risonanza magnetica nucleare sono opportuni per chiarire questi aspetti. La tipologia terapeutica ed i tempi di trattamento sono infatti diversi nei due casi.
Un intervento chirurgico può essere preso in considerazione solo per deformazioni gravi e non trattabili con placche occlusali e fisioterapia.

Cordialmente
Dr.Alessandro Fedi Spec.Odontostomatologia Spec.Ortognatodonzia Gnatologo Psicoterapeuta Ipnosi www.guardachesorriso.com www.ipnosiodontoiatrica.it

[#7] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Secondo me, una volta esclusa una frattura della mandibola, http://www.medicinalive.com/slogatura-frattura-della-mandibola/ si deve cominciare a cercare le cose più semplici. Uno studio di revisione della ricca Svezia https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/16997121 dice (riferendosi alla RM) che "Il grado di evidenza di efficacia diagnostica espressa come sensibilità, specificità e valori predittivi era insufficiente.
Se digita "Insufficient evidence for the efficacy of MRI for diagnosing TMJ disorder." su google vengono fuori tanti risultati da studi dei ricchi paesi del nord e dall'Inghilterra, TMJ disorder è un modo tra i più frequenti di chiamare il disordine temporomandibolare. La RMN in prima battuta è sconsigliata dagli studi di tutto il mondo (tanti soldi e poche indicazioni in grado di cambiare prognosi e terapia) per la diagnosi di disordine temporomandibolare, naturalmente con eccezioni (ad esempio medico legali).
La diagnosi si fa così. http://www.danieletonlorenzi.it/?s=tac+blocco&x=0&y=0.

http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#8] dopo  
Dr. Alessandro Fedi

24% attività
4% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012

In realtà gli studi citati dall'egregio Collega sono datati. Studi più recenti come The impact of imaging technologies on temporomandibular joint disorder diagnosis , Evidence-Based Dentistry (2011) e Efficacy of plain radiographs, CT scan, MRI and ultra sonography in temporomandibular joint disorders Natl J Maxillofac Surg. 2012 riprendono in esame la opportunità di eseguire tale esame.

In ogni caso è ovvio che la decisione di svolgere o meno questi esami va presa dal curante dopo una visita, per cui considero ancora una volta l'opportunità di poter accertare con compiutezza, se necessario, la diagnosi.


Dr.Alessandro Fedi Spec.Odontostomatologia Spec.Ortognatodonzia Gnatologo Psicoterapeuta Ipnosi www.guardachesorriso.com www.ipnosiodontoiatrica.it

[#9] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Studi più recenti come The impact of imaging technologies on temporomandibular joint disorder diagnosis , Evidence-Based Dentistry (2011) si leggono su https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/22193656 dove il testo nelle conclusioni dice:
"L'assenza di studi sulla efficacia terapeutica della RM e TC nel disordine temporomandibolare rafforza la necessità di investire negli studi dei processi decisionali, nel frattempo, le indagini per immagine dovrebbero essere prescritte con cautela, specialmente quando i budget di salute sono limitati."
Io ho tradotto così, confesso che il mio inglese è pessimo, aspetto traduzione più precisa.
Per il secondo articolo http://www.njms.in/article.asp?issn=0975-5950;year=2012;volume=3;issue=1;spage=2;epage=9;aulast=Sinha commenterò domani.
Nel frattempo invito a leggere le linee guida http://www.salute.gov.it/imgs/c_17_pubblicazioni_1164_allegato.pdf in particolare l'introduzione (pag 5), pensando che ogni volta che si chiede una RM si deve allungare una coda di persone in attesa che comprende pazienti con tumore o con danni neurologici (che spesso attendono troppo).
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#10] dopo  
Utente 230XXX

Buonasera a tutti i Dottori che gentilmente stanno rispondendo al mio quesito. Oggi ho sostenuto una visita dal mio dentista che era accompagnato anche dal suo Colega gnatologo, il quale ha rilevato una deviazione della apertura e della chiusura della bocca in seguito al trauma subito.Stamattina ho anche eseguito uja ortopanoramica digitale in cui non vengono rilevate alcune alterazioni di masticazione e di dentizione.Mi ha quindi consigliato di sottopormi ad Risonanza Magnetica nucleare,in quanto secondo lui il problema coinvolge direttamete il disco,essendosi formata una cartilagine di fianco allo stesso.Non so se sono stato chiaro e mi scuso per questo, e neanche voglio mettere in dubbio le Vostre indubbie professionalità.Se comunque mi potreste dire se oltre alla risonanza nucleare esistono altri esami specifici da poter fare.grazie per le risposte buonanotte :)

[#11] dopo  
Dr. Alessandro Fedi

24% attività
4% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
Grazie per le sue informazioni. E' stato chiarissimo e gentile. Come dicevo un esame RMN può essere opportuno e se il suo curante pensa sia il caso lei fa bene ad eseguirlo. Infatti l'articolo che il Collega ha ben tradotto nonostante il suo pessimo inglese, dice proprio che nell'attuale incertezza degli studi in proposito sulla loro costante efficacia diagnostica detti esami vanno prescritti con cautela , il che non significa che non debbano mai essere prescritti o che ciò debba essere addirittura proscritto e stigmatizzato. Nessunatraduzione potrebbe essere più precisa. Esistono altri esami ma una buona clinica associata a questa RMN dovrebbe dirimere ogni dubbio, in quanto prime informazioni sui capi ossei sono già possibili sulla ortopanoramica.
Grazie per tenerci informati . Cordiali saluti.
Dr.Alessandro Fedi Spec.Odontostomatologia Spec.Ortognatodonzia Gnatologo Psicoterapeuta Ipnosi www.guardachesorriso.com www.ipnosiodontoiatrica.it

[#12] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Indicare gli altri esami è piuttosto difficile. Se le dicessi che l'esame corretto fosse l'assiografia, farei un torto ad un valido collega come il Dr. Fedi. Se dicessi che l'esame corretto fosse la kinesiografia farei un torto ad un collega valido come Formentelli. Se scrivessi che è indispensabile fare un'esame strumentale farei un torto al Dr. Bernkopf. In alcuni casi particolari poi anche gli esami strumentali non servono a nulla.
Lei è in cura da uno gnatologo, si fidi, segua le indicazioni che Le da e ci tenga informati.
Saluti
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum