Utente 326XXX
Gentili Dottori buonasera. In seguito ad un episodio di vertigini associato a forte mal d'orecchio accadutomi un paio di mesi fa, mi sono rivolta ad uno gnatologo e dopo aver fatto Rx varie mi è stata diagnosticata una disfunzione dell'articolazione temporo madibolare. Nello specifico la mia mandibola non è in asse e il condilo mandibolare di sinistra è molto assottigliato. Da circa 3 giorni avverto una sensazione di corpo estraneo in gola, come se avessi la gola stretta, che si acuisce nel momento in cui deglutisco ma non nel momento in cui mangio o bevo. Volevo sapere se potessero esserci delle connessioni tra i disturbi dell'ATM e questo tipo di sensazione.
Grazie per la cortese attenzione.

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, la sensazione che riferisce viene abitualmente diagnosticata come "bolo isterico" , attribuendola a problemi psicologici. Spesso però dipende dalle tensioni muscolari che una malposizione mandibolare induce anche sui muscoli della deglutizione: la presenza di altri sintomi di disfunzione dell'ATM rinforzerebbe questo sospetto diagnostico.
Poiché si è già rivolta ad uno gnatolgo, quale terapia le è stata prospettata?
Le suggerirei di dare un'occhiata, in questo stesso sito, agli articoli linkati qui sotto, nell'ipotesi che lei possa riscontrarvi elementi di somiglianza con il suo problema. Cordiali saluti ed auguri.


https://www.medicitalia.it/minforma/Otorinolaringoiatria/961/Otite-che-non-guarisce-colpa-dei-denti
https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1408-vertigine-pertinenza-odontoiatrica.html

Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com