Utente 370XXX
Buongiorno,
scrivo il seguente post con lo scopo di avere qualche indicazione su quale specialista consultare per risolvere il problema che mi affligge da diversi anni.
Sono violinista. Soffro periodicamente di forti dolori facciali,principalmente causati da spasmi del massetere destro che mi provocano forti dolori al lato destro della faccia,ai denti,all'occhio destro,al lato destro della fronte allo sternocleidomastoideo e, in fase acuta, sudorazione, palpitazioni, nausea o vomito, se capitano in prossimità di un pasto.
I dolori si manifestano come dicevo periodicamente: per circa un mese all'anno sono afflitto da questi dolori che si presentano con una certa regolarità ogni due giorni. Passato questo mese infernale i dolori non si ripresentato per vari mese o anche un anno.
Vado regolarmente da fisioterapista e osteopata,anche perché la mia professione mi costringe a una postura asimmetrica. Ma i dolori continuano a presentarsi. Ho perciò fatto una visita da una fisiatra che ha rilevato dei possibili problemi a livello dentale. Mi sono perciò rivolto a uno studio dentistico specializzato sulle ripercussioni di problemi dentali.
Ho un problema di bruxismo notturno. Così mi e stato fatto un prototipo di bite che però,provato nel periodo dei dolori,non ha dato nessun risultato.
Mi hanno anche rilevato un problema di masticazione,causato principalmente dalle conseguenze di apparecchi ortodontici portati per qualche anno nel periodo delle scuole elementari. In particolare ho portato un apparecchio fisso inferiore e il cosiddetto baffo che mi hanno sostanzialmente portato ad avere una dentatura dritta,senza le angolazioni naturali. Il dentista suggerisce di fare un apparecchio perché questi problemi potrebbero (forse) essere la causa dei miei dolori e poter così riequilibrare la dentatura e avere una masticazione più efficiente e armonica.
Nel frattempo io sto attraversando una nuova fase di dolori molto importanti, il che é anche fortemente invalidante per la mia professione perché quando ho questi dolori non riesco a fare nulla e devo mettermi a letto.
Vorrei chiedervi se secondo il vostro parere é il caso di farmi visitare da uno specialista di un altro settore ( non so davvero a chi rivolgermi per affrontare questo problema) oppure percorrere questa strada dell'apparecchio ortodontico (dovendo quindi anche affrontare una spesa importante,circa 6000€) nella speranza,ma non nella certezza che possa recarmi beneficio.
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, il problema che riferisce é descritto in letteratura come frequente in musicisti professionisti, costretti, come lei dice, ad " a una postura asimmetrica".
Ciò puo' anche aver influito su uno sviluppo asimmetrico del complesso maxillo -mandibolare, se la passione per lo strumento risale all'età pediatrica o adolescenziale.
Una terapia ortodontica , in particolare in casi come questo, dovrebbe tenere conto di questo aspetto sfavorevole.
A maggior ragione deve tenerne conto adesso, in presenza di problemi conclamati.
Non le consiglio di passare ad un trattamento ortodontico prima che una fase preliminare con dispositivo di riposizionamento mandibolare abbia , in modo reversibile e privo di quei rischi che lei già conosce per esservi caduto nel trattamento subito in passato, confermato l'efficacia di un approccio occlusale nella terapia dei sintomi da lai lamentati.
Sottolineo che, se il bite realizzatole é volto ad assorbire gli stress del bruxismo notturno, non si tratta, a mio parere, di quanto le é sufficiente per affrontare un problema che si verifica nelle 24 ore per 12 mesi, anche se i dolori non sono costanti nell'anno (ma la cattiva postura si).
Cordiali saluti ed auguri.
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#2] dopo  
Utente 370XXX

La ringrazio per la celerità nel rispondere al mio consulto!
Le chiedo,se possibile, in cosa consiste questo dispositivo di riposizionamento mandibolare e a chi posso rivolgermi per poter avere questo tipo di terapia.
Come lei ha giustamente scritto nei test effettuati é stato rilevato che il massetere destro ha un volume doppio rispetto al sinistro!

[#3] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Le suggerirei la necessità di chiedere un consulto ad un dentista-gnatologo, esperto in problemi di disfunzioni dell'Articolazione Temporo Mandibolare di musicisti professionisti: non tutti i dentisti amano coltivare questa sottospecialità.
Il tipo di intervento necessario lo ricava dall' articolo linkato qui stto.
Cordiali saluti ed auguri.

www.studiober.com/pdf/Cefalea_Otite_Cervicalgia.pdf
N.B.: dopo aver aperto il link, deve clikkare su: "continua e apri il sito.."


Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com