Utente 384XXX
Salve, sono un ragazzo di 20, comincio dicendo che da piccolo sono stato seguito da una logopedista, poiché non tenendo la lingua sul palato si presentava il rischio di problemi ortotodontici futuri dovuti alla spinta linguale sui denti inferiori. Nel tempo ho eseguito numerosi esercizi, ma anche pensandoci spesso durante il giorno non posso assicurare che la lingua sia sempre nella giusta posizione. All'età di 20 anni presento mento e labbro inferiore entrambi asimmetrici verso destra e mi sono recato da un dentista convinto che la spinta linguale avesse potuto causare una laterodeviazione. Il dentista mi ha tuttavia assicurato che presento una chiusura simmetrica dei denti, non presento terza classe ne morso incrociato, ma soffro solamente di bruxismo notturno e che le asimmetrie sono dovute al fatto che tutti nasciamo asimmetrici chi più chi meno..
Purtroppo la mia asimmetria mi condiziona a livello mentale e sociale e vorrei sapere se si possa trattare di un semplice difetto estetico o se possa esserci una spiegazione diversa, per sapere che strada prendere per risolverla..
Grazie per l' attenzione e buona giornata

[#1] dopo  
Dr. Marco Finotti

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
purtroppo senza visita e documentazione è impossibile risponderle. una visita da un collega specialista in ortodonzia potrebbe essere derimente si per valutare la funzione muscolare attuale, il corretto rapporto dentale tra le arcate e la presenza eventuale di eventuali asimmetrie scheletriche; in tal caso potrà poi consigliarla al meglio ed eventualmente orientarla verso un collega chirurgo maxillo- facciale se indicato
cordiali saluti
Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it

[#2] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
[#3] dopo  
Utente 384XXX

Grazie per le vostre risposte, volevo chiedere quindi, prima di intraprendere un percorso di eventuale correzione chirurgica del mento, per assicurarmi quale sia la causa della mia assimetria come dovrei procedere? una eventuale visita da parte di un dentista non sarebbe completa? Dovrei incontrare uno gnatologo e effettuare una tac o può valutare anche solo il chirurgo stesso la situazione?
Grazie ancora

[#4] dopo  
Dr. Marco Finotti

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
si affidi ad uno specialista in ortodonzia che le chiederà gli esami necessari oltre ad effettuare le. valutzioni cliniche e poi se necessario si confronterà con un chirurgo maxillo facciale o la affiderà ad uno gnatologo
cordiali saluti
Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it

[#5] dopo  
Dr. Marco Finotti

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
purtroppo senza visita e documentazione è impossibile risponderle. una visita da un collega specialista in ortodonzia potrebbe essere derimente si per valutare la funzione muscolare attuale, il corretto rapporto dentale tra le arcate e la presenza eventuale di eventuali asimmetrie scheletriche; in tal caso potrà poi consigliarla al meglio ed eventualmente orientarla verso un collega chirurgo maxillo- facciale se indicato
cordiali saluti
Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it

[#6] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Volevo leggesse questo post mi sembra interessante per la decisione della strada da intraprendere

https://www.medicitalia.it/blog/gnatologia-clinica/1010-asimmetria-mandibolare.html
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#7] dopo  
Utente 384XXX

Scusate se insisto ma vorrei sottoporre un ultimo aspetto per la mia tranquillità...
Mi sembra di notare vedendomi frontalmente allo specchio che la parte destra del mio viso stia con il tempo deviando: l'occhio destro comincia a abbassarsi leggermente rispetto al sinistro, noto uno spostamento della linea mandibolare sotto le orecchie verso destra (diminuendo a sinistra) e ciò penso abbia causato anche un diverso posizionamento degli zigomi, ciò si somma ai più evidenti sbilanciamenti del labbro inferiore a destra e del mento con un volume maggiore osseo destro. Dentro di me incomincia a formarsi la paura che con il tempo l'asimmetria possa peggiorare e che non possa essere facilmente reversibile, tendo a pensare solo a come tengo la lingua nella paura che la spinta linguale contribuisca a peggiorare la situazione.
Farei controllare la situazione da uno specialista, ma la precedente dentista reputava le arcate dentarie simmetriche e i miei si sono convinti che non ci sia un problema e devo riuscire a muovermi da solo per trovare una soluzione. Dall'articolo ho pensato si possa trattare di laterognazia, ma nel caso è possibile che veda il mio volto cambiare?

[#8] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Lo penso anch'io come penso che Lei abbia un blocco dell'ATM destro. Legga http://www.danieletonlorenzi.it/?s=blocco+click&x=0&y=0 quando leggerà "stai per lasciare il sito medici italia clicchi su continua e leggi. Il problema secondo me non sono i denti dritti o storti, ma la dimensione verticale che probabilmente è più ridotta a destra (i denti sono mancanti, usurati comunque più corti). Legga dimensione verticale su https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1968-disordine-temporomandibolare-dolore-facciale.html
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#9] dopo  
Utente 384XXX

Grazie dottore per avermi dedicato il suo tempo. Dopo aver letto i suoi articoli riscontro ciò che lei ha supposto, ho notato che a chiusura dei denti risulta una dimensione verticale ridotta a destra, a denti chiusi infatti a sinistra è presente uno spazio fra denti inferiori e superiori che a destra è ridotto. Riguardo al blocco dell atm destro non saprei, non presento nè click mandibolare ( però aprendo e chiudendo la bocca sento dei rumori lievi in prossimità delle orecchie) ne dolori costanti riconducibili direttamente agli elencati nei suoi articoli. I risultati più evidenti sono sfortunatamente le asimmetrie estetiche di cui le ho parlato. Data la precedente visita dentistica una ulteriore visita da parte di un altro dentista sarebbe in grado di riscontrare questo problema oppure dovrei rivolgermi a uno gnatologo? Una terapia con bite e stretching mandibolare per assicurare una corretta dimensione verticale e funzionamento riuscirebbe a "curare" la mia asimmetria o bisogna per forza ricorrere alla chirurgia plastica per avere risultati?
Grazie veramente ancora

[#10] dopo  
Utente 384XXX

Per essere completo però dico che qualche volta ho dolore al collo, stanchezza cronica difficoltà a dormire invece le ricollego allo stress emotivo che questo problema comporta per me e forse per induzione mentale dovuta alla mia paura della spinta linguale qualche volta sento dolore ai denti

[#11] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Un bite corretto è di sicuro la via corretta. Non si complichi la vita... vada da un buon gnatologo.
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum