Utente 254XXX
Salve. Da un anno accuso muco retronasale, saltuario ovattamento orecchio sx, sorta di fastidio e pienezza narice sx e parte sinistra del viso tra guancia, naso e orecchio come se ci fossero muscoli in tensione e senso di sbandamento. Ho fatto ogni sorta di controllo otorino: audiometria, impendeziometria, fibroscopia, prove vestibolari, analisi.sangue e tiroide. L'umica cosa trovata è stata ipertrofia turbinati che secondo otorino può giustificare il muco ma non gli altri sintomi. Vi chiedo.se secondo voi potrebbe trattarsi di un.problema gnatologico anche perché mi.sono accorto che infilando un dito.nell'orecchio sx percepisco un clock all'apertura mandibolare. Ho chiesto un parere ad un dentista-gnatologo ma mi ha dato risposte vaghe e sinceramente mi è parso poco preparatp...
Grazie in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Marco Capozza

40% attività
8% attualità
16% socialità
TRICASE (LE)
LECCE (LE)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gent paziente

La presenza di muco, riferita anche in altri consulti precedenti, sembra avere già avuto una diagnosi da parte di medici che hanno effettuato visite ed esami. Non ci sono motivi per dubitare della loro diagnosi.

La oresenza di rumori articolari, all'apertura e chiusura della bocca, possono far pensare alla presenza di problemi articolari, molto frequenti. Non mi sembra possibile però un collegamento con il muco.

Il dentista esperto in gnatologia potrà darle delle indicazioni più precise e forse potrebbe consigliare un preventivo colloquio con uno psicologo.

Cordiali saluti
Dott. Marco Capozza
http://www.dentista-lecce.com
mailto: dentista.salento@gmail.com

[#2] dopo  
Utente 254XXX

Psicologo? Scusi dottore ma temo che stia prendendo un granchio. Non si tratta di sintomi psicosomatici ma di dolenzie, tensioni e ovattameti.... in molti siti di gnatologia, e anche su medicitalia da parte di suoi colleghi , ho letto che sono possibili sintomi di disturbi atm così come gli sbandamenti e il muco. Mi spiace ma non capisco il tenore della sua risposta.

[#3] dopo  
Dr. Marco Capozza

40% attività
8% attualità
16% socialità
TRICASE (LE)
LECCE (LE)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2006
Non vorrei essere frainteso.
Non ho consigliato una visita da uno psicologo ma una visita da uno gnatologo.

"Il dentista esperto in gnatologia potrà darle delle indicazioni più precise e forse potrebbe consigliare un preventivo colloquio con uno psicologo"

Il colloquio con lo psicologo non è un'offesa ma un frequente requisito per una terapia gnatologica che non si basi sulla semplice vendita di bite standard confezionati dall'odontotecnico e mai verificati. Come diceva un Prof. attaccato ai denti c'è un paziente.

Auguri per una pronta guarigione
Dott. Marco Capozza
http://www.dentista-lecce.com
mailto: dentista.salento@gmail.com

[#4] dopo  
Utente 254XXX


Non mi ero offeso ma solo stupito, grazie per aver chiarito.
In merito ai miei sintomi volevo chiedere ( a lei o altri suoi colleghi se vorranno rispondere) se rientrano in una possibile casistica di disturbi atm. Lo gnatologo che ho consultato, per ora solo al telefono, mi ha detto che mi farà una panoramica ai denti dalla quale si dovrebbe( perché il condizionale?!) Vedere anche la mandibola. Ha poi aggiunto che però difficilmente risolverò i miei disturbi...e ciò mi è parso strano in quanto su questo sito ho letto spesso suoi colleghi dire l'opposto. Insomma non mi è parso molto preparato....il problema è che sto diventando matto per trovare uno gnatologo valido in zona Trento.....