Utente 392XXX
Salve a tutti sono una ragazza di 19 anni, 20 tra tre mesi, ho la mandibola bloccata da stamattina, riesco a parlare e per fortuna riesco ad aprire la bocca abbastanza per mangiare (bocconi non troppo grandi) e a chiuderla , ma non riesco ad aprirla completamente e se provo a forzarla fa malino, il problema persiste da quando mi son svegliata, quindi non c'è stato nessun episodio particolare, non sento nessuno schiocco o rumore strano come molti scrivono su internet, inoltre sembra sia bloccata solo la parte sinistra.
Ci sono stati dei precedenti parecchio tempo fa, sempre dalla mattina appena sveglia ma il blocco durava solo un paio di minuti, questa volta è tutta la giornata.
Grazie in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, poiché riferisce non essere il primo episodio di blocco della sua Articolazione Temporo Mandibolare (ATM), è probabile lei presentasse una incoordinazione condilo-meniscale: il disco (o menisco) che si interpone fra il condilo mandibolare e la fossa nella quale si muove , nei casi di incoordinazione in chiusura non segue il tragitto del condilo ma rimane dislocato in avanti. Aprendo la bocca il condilo ricattura il menisco e genera solitamente un rumore di click, più o meno percepibile acusticamente.
Si tratta di una situazione instabile e potenzialmente pericolosa , perché ad un certo punto, improvvisamente il menisco si può incastrare davanti al condilo e la bocca non si può né aprire più di un paio di centimetri , né chiudere , perché il dolore lo impedisce.
Questo quadro acuto prende il nome di Locking (blocco).
Trova qualche notizia in più aprendo questo link:
http://www.studiober.com/patologie/patologia-dellatm-gnatologia-classica/
N.B.: dopo aver aperto il link, si deve clikkare su: "continua e apri il sito.."
Se la sua situazione é questa (ovviamente andrebbe vista) si tratta di una situazione di urgenza, perché é necessario procedere alla manovra ortopedica di sblocco. Il tempo che intercorre tra il blocco e il tentativo di sblocco rende quest'ultimo progressivamente più difficile.
Se il suo dentista non è in grado, deve rivolgersi ad un collega gnatologo esperto in problemi dell'Articolazione Temporo Mandibolare (ATM).
Solitamente le disfunzioni dell’ATM si accompagnano a vari sintomi collaterali: veda se nell’articolo linkato qui sotto riconosce qualcosa della sua situazione.
Cordiali saluti ed auguri.

www.studiober.com/pdf/Cefalea_Otite_Cervicalgia.pdf
N.B.: dopo aver aperto il link, deve clikkare su: "continua e apri il sito.."

http://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1408-vertigine-pertinenza-odontoiatrica.html
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#2] dopo  
Utente 392XXX

Grazie della risposta, siccome è domencia, mi consiglia di andare dal pronto soccorso?

[#3] dopo  
Utente 392XXX

E se sì, dato che sono di Roma, quale?

[#4] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Non si tratta di urgenza di ore, ma non faccia passare mesi nell'attesa e nella speranza che si sblocchi da solo.
Inoltre, una volta sbloccato, bisogna fare in modo che il problema non si ripresenti.
Clikkando su questo link trova i recapiti di tutti gli esperti in gnatologia del sito.
https://www.medicitalia.it/specialisti/gnatologia-clinica

Cordiali saluti ed auguri
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#5] dopo  
Utente 392XXX

Sono stata al pronto soccorso dove mi hanno prescritto medrol e muscoril, mi hanno fatto anche una tac dove hanno notato solo dei linfonodi, e dagli esami del sangue piastrine alte, poi mi hanno consigliato di andare da otorino, reumatologo (in quanto da piccola soffrivo di artrite idiopatica giovanile) e dentista. L'otorino non ha notato nulla di strano, il dentista mi ha detto che probabilmente il problema è dovuto ad un dente cariato che toccava un nervo e di iniziare a curarlo (cosa che sto facendo) ho preso degli antibiotici per questo e mi era stato detto che il problema sarebbe migliorato e poi passato, il reumatologo invece mi ha detto che secondo lui non è un problema legato al dente e mi ha consigliato di andare da uno specialista in gnatologia o al pronto soccorso odontoiatrico, mi ha riferito il numero di uno specialista, ma l'appuntamento mi è stato dato per il 6 novembre... Cosa mi consiglia di fare? Dovrei provare a contattare un altro specialista?
Nel frattempo dovrò fare delle analisi per sapere se potrebbe essere un problema legato all'artrite.
Grazie ancora dell'aiuto

[#6] dopo  
Utente 392XXX

Sono stata al pronto soccorso dove mi hanno prescritto medrol e muscoril, mi hanno fatto anche una tac dove hanno notato solo dei linfonodi, e dagli esami del sangue piastrine alte, poi mi hanno consigliato di andare da otorino, reumatologo (in quanto da piccola soffrivo di artrite idiopatica giovanile) e dentista. L'otorino non ha notato nulla di strano, il dentista mi ha detto che probabilmente il problema è dovuto ad un dente cariato che toccava un nervo e di iniziare a curarlo (cosa che sto facendo) ho preso degli antibiotici per questo e mi era stato detto che il problema sarebbe migliorato e poi passato, il reumatologo invece mi ha detto che secondo lui non è un problema legato al dente e mi ha consigliato di andare da uno specialista in gnatologia o al pronto soccorso odontoiatrico, mi ha riferito il numero di uno specialista, ma l'appuntamento mi è stato dato per il 6 novembre... Cosa mi consiglia di fare? Dovrei provare a contattare un altro specialista?
Nel frattempo dovrò fare delle analisi per sapere se potrebbe essere un problema legato all'artrite.
Fino ad ora non c'è stato nessun grande miglioramento, la mascella rimane bloccata.
Grazie ancora dell'aiuto

[#7] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Mi sembra che si faccia una certa confusione, pur in presenza di un segno molto chiaro e importante:
"Fino ad ora non c'è stato nessun grande miglioramento, la mascella rimane bloccata."
Il dentista le ha veramente detto che questo può essere dovuto "ad un dente cariato che toccava un nervo"?
"il reumatologo invece mi ha detto che secondo lui non è un problema legato al dente e mi ha consigliato di andare da uno specialista in gnatologia": è quello che le ho consigliato anch'io.
Confermo quello che le ho scritto nelle precedenti risposte.
Cordiali saluti ed auguri
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com