Utente 403XXX
Buonasera,
Presento varie asimmetrie nel mio viso che mi creano problemi a livello psicologico; un profilo risulta quasi totalmente piatto mentre l'altro lo zigomo e più sporgente, gli occhi risultano uno leggermente più aperto dell'altro e anche le mandibole sono asimmetriche. Siccome so di aver una seconda classe scheletrica, volevo chiedere se è possibile correggerla, quindi ottenendo mento e mandibole più "avanzati" senza ricorrere all'intervento chirurgico. Ho 19 anni. Soprattutto il fatto di avere le mandibole arretrate e lati del volto asimmetrici mi crea problemi. Qualsiasi tipo di apparecchio ma senza chirurgia è possibile?
Ringrazio

[#1] dopo  
Dr.ssa Giulia Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
SANDRIGO (VI)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2014
Buonasera.
Con il termine "II Classe" si definisce una malocclusione in cui l'arcata inferiore è più " indietro"rispetto al rapporto ideale (che costituisce la I Classe): infatti lei descrive una situazione di retrusione mandibolare.
scrive però anche "un profilo risulta quasi totalmente piatto mentre l'altro lo zigomo e più sporgente, gli occhi risultano uno leggermente più aperto dell'altro e anche le mandibole sono asimmetriche" è probabile che lei presenti anche una laterodeviazione della mandibola.
Se è vero che questa situazione (retrusione e laterodeviazione) si accompagna spesso ad anomale dimensioni delle basi ossee (micrognazia, cioè mandibola "piccola" e asimmetria anatomica dimensionale delle due emimandibole) aspetti correggibili, in età adulta , solo per via chirurgica, va sottolineato che una certa quota dell'aspetto estetico che in questi casi si osserva è da attribuire non ad nasimmetria dimensionale, ma a postura sfavorevole della mandibola: retrognazia (mandibola "indietro") relativamente alla II classe , e laterodeviazione relativamente all'aspetto asimmetrico dei due emivolti: questo secondo aspetto posturale, legato anche all'occlusione dentaria, è trattabile in maniera conservativa per via ortodontica , senza chirurgia.
Ovviamente la quota anatomica e quella posturale sono proprie di ciascun caso, e vanno attentamente considerate prima di scegliere il piano di trattamento.
Aggiungo che, prima ancora di far ciò, mi preoccuperei di capire se il quadro occlusale descritto si accompagna a sintomi quali cefaea, vertigini, russare notturno, problemi all'orecchio ecc. che costituirebbero un'importante motivo di preliminare valutazione.
Può esserle utile in proposito la lettura di questo articolo:

www.studiober.com/pdf/Cefalea_Otite_Cervicalgia.pdf
N.B.: dopo aver aperto il link, deve clikkare su: "continua e apri il sito.."

Cordiali saluti.
Dr.ssa Giulia Bernkopf-Vicenza-Roma.
Odontoiatra, Specialista in Ortognatodonzia.Gnatologa
www.studiober.com
giuliabernkopf@bettega-bernkopf.it

[#2] dopo  
Utente 403XXX

Buongiorno dottoressa,
La ringrazio innanzitutto per la sua risposta dettagliata.
Io presento una sinusite ormai cronica che dopo anni e anni penso di aver capito che la colpa può esser dovuta a questa seconda classe. Inoltre ho spesso dolore alla cervicale se tiro la testa verso l'alto e spesso chiusura anche delle orecchie in simultanea a quella del naso. La informo che se sposto la mandibola dx lateralmente, sento schioccare ormai da parecchio tempo, che è proprio la mandibola che ad occhio sembra più "sviluppata" o cmq piu grande e più sporgente lateralmente, mentre Quella sinistra risulta più piccola e meno "sporgente"Ieri facendo sbiancamento ho proprio detto dello schiocco al mio dentista che mi ha detto che è normale e non c'è nessun problema... Io mi chiedo se questo sia possibile, ha notato anche lui che uno zigomo e più "gonfio" dell'altro che risulta praticamente piatto ma ha detto che per lui è un problema osseo... Non mi è stata nemmeno fatta nessuna panoramica ne nulla perché secondo lui i denti chiudono bene nonostante la seconda classe ...secondo lei per migliorare soprattutto il lato estetico di queste asimmetrie cosa dovrei fare? mi basterebbe avere zigomi e mandibole simmetrici , non che un lato sembra sviluppato e l'altro meno...inoltre la retrusione mandibolare e il mento sfuggente da quanto ho capito la sola via e' chirurgica? Nemmeno un leggero avanzamento è possibile con apparecchi? Eppure da piccolo nelle foto il mento non era così sfuggente...
Grazie mille per la disponibilità .

P.s mi hanno proposto invisalign per allineare l'arcata superiore che presenta un diastema e incisivi leggermente storti ma questo credo che a livello estetico sulle asimmetrie non abbia nessun miglioramento se non dentale....

[#3] dopo  
Utente 403XXX

Aggiungo che presento anche una "rughetta" tra il labbro e il mento che appunto penso sia dovuta sempre alla seconda classe...non vorrei intraprendere l'intervento chirurgico spero ci siano soluzioni ortodontiche... In certe espressioni noto questa retrusione mandibolare che a livello psicologico mi crea molti problemi... E a 19 anni avere questi problemi psicologici non è il massimo...

[#4] dopo  
Dr.ssa Giulia Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
SANDRIGO (VI)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2014
Buonasera.
Se rilegge la mia prima risposta, vedrà che non dovrei aggiungere molto.
La piega labio mentoniera profonda è probaboilmente legata ad una ulteriore componente della sua malocclusione: Il morso profondo.
Se "ho proprio detto dello schiocco al mio dentista che mi ha detto che è normale e non c'è nessun problema", evidentemente non conosce il problema: deve rivolgersi ad un dentista esperto in Gnatologia e in problemi dell'Articolazione Temporo Mandibolare (ATM). Difficilmente il suo caso si può correttamente affrontare con invisalign.
Non credo comunque che via rete si possa dire di più senza un esame diretto e completo del caso.
Cordiali saluti.
Dr.ssa Giulia Bernkopf-Vicenza-Roma.
Odontoiatra, Specialista in Ortognatodonzia.Gnatologa
www.studiober.com
giuliabernkopf@bettega-bernkopf.it