Utente 257XXX
Salve,

Come fare ad essere riassuntivi e completi? Proviamoci.

Contatto solo incisivo per anni, mancanza di contatto posteriore. Asimmetria facciale cioe lato sx mandibola piu grande. ho fatto ortodonzia per spostare incisivi sup avanti.adesso contatto su tutti o denti ma sto male come prima, ossia:

Ho costante senso nevralgico lato sx zona periauricolare (tipo nevralgia facciale atipica da qt ho letto), tipo brivido sempre presente. Peggiora se retrudo e lateralizzo a sx la mandibola. Se lateralizzo invece in protusione leggera non peggiora. Con un bite di circa due mm migliora ma devo cmq tenere protusa la mandibola un po e conunque non e sufficiente per nulla. Un modo efficace per lenire la.sofferenza e premere sulle fibre.posteriori del.temporale sopra e dietro lorecchio. Anche premere laterlamente il condilo.o mettere un dito nellnorecchio aiuta molto, piu del bite!!
Aiuta anche premere sui muscoli del.collo posteriori e laterali a sx. Il bite non stoppa la retrusione.

Ho un apertura di sei.cm, lassita legamentosa.

Sono sicuro che il problema e l ipermobilita all indietro e di lato del condilo per cedimento del legamento ma nessuno me lo ha detto chiaramente

Tac cone beam si.evince calcificazione legamenti stiloioidei e leggera iperplasia condilo sx. . Normale centramento condili. Anche vedo io, atlante disallieneato rispetto ad occipite. rmn tutto normale. Da una radiografia vecchia si vede scoliosi cervicale, collo deviato a dx.

Gli esercizi prescrittimi per la mandibola volti a rafforzare la.muscolatura elevatrice ed abbassatrice hanno peggiorato la.situazione.

Il dott maxillofacciale dice che ho buon compenso dentario, lui non vede niente che non va, mi propone artrocentesi che faccio senza risultati.

Devo tornare a settembre a visita ma non ci spero piu molto. Il.dottore mi disse che se fallisce tutto ci sarebbe l.osteotomia verticale mandibola dopodiche i muscoli spostano il condilo in posizione.migliore.

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, in un precedente messaggio lei dice " Il bite allevia i sintomi, lo porto oramai da piu di 2 mesi e sinceramente mi aspettavo molto di più."
E' evidente che la strada era quella giusta, anche se con risultati parziali, e che va ricercata.
Il bite, se correttamente prescritto e realizzato, rappresenta il massimo di possibilità di successo in quasi tutti i casi che riguardano l'ATM: per contro, se non si ottiene un risultato adeguato con il bite (ma lei lo aveva parzialmente ottenuto!) , non é prudente proseguire con trattamenti irreversbili, nella speranza di risultati migliori: in particolare sono dubbioso su quali obiettivi possa ricercare il chirurgo, con un approccio tutt'altro che privo di rischi. Quali prospettive certe di risultato le ha dato il chirurgo nel proporle l'intervento di osteotomia verticale mandibola ? Le ha detto che con il solo intervento conta di risolvere il suo caso? Sottolineo che “Il dott maxillofacciale dice che ho buon compenso dentario, lui non vede niente che non va”: è possibile che il suo caso sia border line, e che forse in buone mani possa essere compensato anche con un trattamento conservativo di tipo ortodontico.
E' molto importante che il dentista sia veramente gnatologo e ortodontista, esperto in problemi dell'Articolazione Temporo Mandibolare (ATM): non tutti i dentisti amano coltivare questa sottospecialità, anche se chiunque può realizzare un bite.
La prescrizione di un bite, in un caso come il suo è indispensabile, ma dire "bite" é come dire "pillola" : rappresenta un trattamento assolutamente individuale, e , come una pillola consiste nello sbocco terapeutico di una diagnosi che deve essere corretta, e corretta deve essere anche la modalità di assunzione, (e solo a queste condizioni la pillola può risolvere la patologia), così il bite rappresenta la configurazione tecnica e artigianale di un ragionamento diagnostico e di una ipotesi terapeutica formulata dal dentista-gnatologo che lo prescrive e fa realizzare: è quest’ultima, cioè la prestazione culturale che il paziente acquista, non l'oggetto artigianale che qualunque tecnico realizza in un'ora di lavoro, e che è di infimo valore venale se disgiunto dalla prima.
"Anche premere laterlamente il condilo, o mettere un dito nell'orecchio aiuta molto, piu del bite!! ": credo più di QUEL bite: lo gantologo, nell'allestire il bite dovrebbe tener conto di questi suoi riscontri.
“Il bite non stoppa la retrusione”: appunto.
"Ho costante senso nevralgico lato sx zona periauricolare":
dia un'occhiata a questo link:
http://www.studiober.com/patologie/patologia-dellorecchio/
Ovviamente quanto sopra ha valore del tutto relativo, non potendosi avere via rete gli indispensabili riscontri di una visita diretta: ripeto che la cosa più importante è che il dentista al quale si rivolge sia veramente esperto in problemi dell'ATM, e nel suo caso sia anche esperto in ortodonzia.
Le suggerirei di dare un'occhiata agli articoli linkati qui sotto, nell'ipotesi che lei possa riscontrarvi elementi di somiglianza con il suo problema.
Cordiali saluti ed auguri.
www.studiober.com/pdf/Cefalea_Otite_Cervicalgia.pdf
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com