Utente 441XXX

Buongiorno, non so da quanto tempo ma ho trovato la porzione dell'interno coscia sia dx che sx gonfi circa 1 cm appena sotto l'inguine nella parte alta della coscia interna sia a destra che a sinistra. Palpandoli non risultano duri però mi fanno male ma sento un leggero bruciore che prende anche i due inguini. I linfonodi non mi sembrano ingrossati cosi come ha detto il mio medico di base. Se metto pantaloni stretti o mi siedo sento fastidio in quella zona. Sono andato dal mio medico curante che mi ha detto che non è niente e mi ha dato una crema perchè dice che è una questione muscolare ma io non ho fatto nessuno sforzo ne attività fisica nell'ultimo periodo. Non essendo passato il fastidio ho deciso di fare una ecografia anche perchè da ieri avverto fastidio all'altezza dei reni sia dx che sx ma penso che questo non sia associato ai gonfiori che ho da molto prima. Secondo voi cosa potrebbe essere o che analisi dovrei fare oltre l'ecografia? grazie

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
salve,
per il momento faccia solo l'ecografia, così vediamo questi linfonodi.
Eviti di andare a palparli compulsivamente perchè il dolore che riferisce mi pare più di origine traumatica (da palpazione) che da altre cause.
Faccia sapere, se vorrà.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.

[#2] dopo  
Utente 441XXX

Grazie per la risposta. Questo mercoledi farò l'ecografia e le farò sapere. In effetti sto sempre tastando la zona.
Eviterò di farlo ancora come mi ha consigliato.

[#3] dopo  
Utente 441XXX

Buongiorno Dott. Caldarola,
oggi ho ritirato il referto dell'ecografia all'inguine dx e sx.

"In regione inguinale bilaterale si riconoscono alcuni linfonodi lievemente ingrossati , tutti di forma ovalare e ilo rappresentato, apparentemente reattivi. Il maggiore (dx) misura 17mm circa e quello di sx 11mm circa.
Non si osservano definite alterazioni a carico del piano muscolo-tendineo. Non sono presenti ernie inguinali."

Secondo lei che tipo di analisi dovrei fare? Esami del sangue?
Da un paio di giorni avverto dolore al fianco dx altezza del rene. Le urine sono chiare e non ho problemi nella minzione che però è più frequente.
Consideri che mi sento spossato, ronzii alle orecchie e capogiri. Ho già fatto un controllo dall'otorino ma è tutto nella norma, solo un problema di mal occlusione.

Grazie per l'attenzione.

[#4] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Per me lei non deve fare nulla.
Sono chiaramente linfonodi reattivi e dunque non preocupanti.
La sede inguinale rende ancora meno pressanti le preoccupazioni .
Se li scordi per un mese.
In quanto alla cattiva occlusione la sposto in Gnatologia dove potrà avere risposte più puntuali.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.

[#5] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente dovrebbe spiegare meglio che cosa intende per malocclusione e che sintomi ha ,altrimenti restiamo sul generico
ed è impossibile fornirle un consulto.
Ha disturbi disfunzionali Temporo Mandibolari,e ' un bruxista?
In attesa riscontri
la saluto cordialmente
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#6] dopo  
Utente 441XXX

Buonasera Dott. De Socio,
I'ottorino ha eseguito vari esami di equilibrio e sono risultati nella norma, ha effettuato manovre coricandomi da un lato all'altro.
L'esame obiettivo ORL ha rivelato una mal occlusione e algia della muscolatura deglutitoria con una funzionalità vestibolare nella norma.
Avendo estratto il dente del giudizio (38) il medico in base alle vertigini e a sindrome algico disfunzionale dell'Atm mi ha prescritto 1cpr di flexiban 10mg per 5 giorni e tachipirina 1000 3 volte al giorno per 3 giorni.

Con questa terapia ho avuto dei benefici con la muscolatura del collo più rilassata e con la scomparsa delle vertigini che purtroppo la mattina le avverto per un po quando mi alzo ma non tutti i giorni. Ho fatto ex alla cervicale che ha dato esito negativo.
Alle volte quando sono seduto mi sento il collo bloccato, limitato nei movimenti laterali ma dura un attimo. Lo muovo e torna normale. Forse troppo pc.
I ronzio alle orecchie vanno e vengono infatti mi ha consigliato di di fare ecodoppler sta.

[#7] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Non sappiamo però quale MALOCCLUSIONE le ha riscontrato l'otorino,
che normalmente si occupa d'altro,e tra l'altro una Sindrome Temporo Mandibolare non "scompare " con gli antiflogistici......magari,non esisterebbero gli Gnatologi e la GNATOLOGIA.
Intanto le consiglio una visita dal suo dentista curante,poi se ha delle ipotesi diagnostiche da verificare,mi consulti nuovamente.
Buona Serata
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#8] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
L'unica cosa che le serve è una visita da un dentista che s occupi di problematiche di disfunzione dell'articolazione temporo-mandibolare ovvero uno gnatologo.

Chi è questa figura professionale lo scrivo qui:
www.studioformentelli.it/pagine/articoli/lo-gnatologo-questo-sconosciuto
Recarsi da un'altra figura professionale per analizzare queste problematiche ha lo stesso valore di una visita dal veterinario.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)