Utente 425XXX
Gentili Dottori
3 mesi fa ho effettuato l'estrazione di 2 denti del giudizio (i due di sinistra) in un'unica operazione. Sono stata perciò parecchio tempo con la mandibola sotto sforzo durante l'operazione, e il decorso post operatorio è stato davvero brutto, infatti ho avuto la mandibola gonfia per diversi giorni e dolore costante per 10 giorni, a differenza dell'estrazione di un dente del giudizio che avevo fatto un paio di anni fa e che era andata molto bene.
Da quando ho fatto l'estrazione ho iniziato ad avvertire fastidi alla mandibola e fatica nell'aprire la bocca, come se qualcosa mi bloccasse.
Il mio dentista poi mi ha fatto fare una RM dell'atm, che però non ha evidenziato niente di anomalo (anche se ha detta sua non è stata fatta bene, mah), e mi ha prescritto delle fisioterapie e un bite di rilassamento e riposizionamento ( che porto ormai da 2 mesi tutte le notti e anche il giorno quando posso)
Il problema è che, dopo aver fatto solo 2 fisioterapie, ho iniziato a sentire forti dolori non solo alla mandibola, ma anche tutto intorno all'orecchio, con mal di testa intermittente e torcicollo. Ho fatto quindi una cura di antinfiammatori e miorilassanti, che però non hanno portato benefici.
Dato che ormai ho zero fiducia nel mio dentista, che sembra non avere idea di cosa fare, e non so a chi rivolgermi, chiedo a voi dei consigli su cosa fare, perchè questi dolori sono diventati insopportabili e invalidanti
Se poteste anche indicarmi un buono gnatologo a Roma ve ne sarei grata

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, le manovre avulsive, a volte necessariamente energiche, possono aggravare i problemi di un’articolazione già in disfunzione: se un approccio gnatologico risulta indicato, sarebbe prudente farlo precedere alle estrazioni complesse.
L’approccio gnatologico è, essenzialmente clinico: dipende cioè dagli occhi e dalle mani dello gnatologo. Approfondimenti diagnostici, se il caso lo richiede , possono essere disposti dal curante: personalmente lo faccio molto raramente: nlla maggior parte dei casi la Risonanza Magnetica non aggiunge nulla a quanto uno gnatologo esperto può ricavare da un attento esame clinico.
Per contro, la sua negatività non esclude una sofferenza disfunzionale (e non anatomica) delle Articolazioni Temporo Mandibolari (ATM).
Ora non posso che consigliarle di consultare un dentista-gnatologo esperto nei problemi dell'Articolazione Temporo Mandibolare.
Legga anche gli articoli che si aprono con questi link. Cordiali saluti ed auguri.

https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/934-cefalea-viene-bocca.html
https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/2326-dolore-cronico-disturbi-sonno-disfunzioni-cranio-mandibolo.html?refresh_ce
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#2] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
É molto probabile che lei abbia avuto un trisma per la prolungata apertura della bocca. Il trisma è dovuto alla contrattura muscolare legata al tempo in cui è rimasta a bocca spalancata per l'estrazione. In modo sintetico,per spiegarle il trisma che è una contrattura spastica, se il muscolo ha un normale tono ed un normale carico, la sua capacità di smaltire le scorie metaboliche (Ac.Lattico) è fisiologico.
Laddove invece si supera tale soglia l'accumulo di dette sostanze determina uno spasmo , una sofferenza di alcune fibre muscolari che rimangono contratte (dure al tatto) e molto dolenti.
A volte possono essere utilizzati i farmaci miorilassanti ed antinfiammatori oltre ad esercizi di strechting,ed anche della fisioterapia.Se finora non ha risolto,è probabile che il trattamento eseguito sia stato non idoneo compreso il bite prescritto,oppure era concomitante un disturbo temporo-mandibolare non evidenziato in precedenza.Sarebbe opportuno una visita da un Collega Gnatologo per una migliore valutazione clinica.

Veda se nel link accluso si riconosce in qualche sintomo ben definito

https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1968-disordine-temporomandibolare-dolore-facciale.html


Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#3] dopo  
Utente 425XXX

Grazie mille per le risposte.
Mi ero scordata di specificare che il mio dentista è anche gnatologo, per questo motivo mi ha fatto lui le fisioterapie e il bite.
Però appunto come dicevo io sto peggio invece di migliorare, e lui non mi sta aiutando per niente a capire il problema, per questo vorrei cambiare specialista ma non so a chi rivolgermi.
Da quando ho postato questa domanda inoltre sono peggiorati i mal di testa, e ho dolore forte agli occhi e in generale in tutta la faccia. Soffro anche di sinusite, perciò non so se i dolori che ho in tutta quella zona possano dipendere anche da quello.
Ma è possibile che delle manovre di fisioterapia possano far peggiorare così i sintomi?
Neanche gli antinfiammatori mi aiutano più di tanto...sono proprio fuori strada

[#4] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, la sua sintomatologia già riferita si è arricchita di un problema al naso, che potrebbe anch'esso essere un corollario del problema cranio-mandibolare : dia un'occhiata all'articolo che si apre con il link qui sotto:

https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/983-problemi-naso-volte-causa-sta-bocca.html

Rilegga anche gli altri articoli che le ho linkato nel mio messaggio recedente; torno a consigliarle di consultare un dentista-gnatologo esperto nei problemi dell'Articolazione Temporo Mandibolare.
Cordialis alkuti edf auguri
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#5] dopo  
Utente 425XXX

La ringrazio per la spiegazione, ho letto tutti gli articoli e mi hanno un po’ chiarito le idee
I dolori nella zona dei seni paranasali peggiorano e la notte non riesco a dormire.
Ho preso il DIFMETRE su consiglio del mio dentista ma non sembra darmi giovamento Mi è stato anche consigliato di andare da un otorino innanzitutto per la sinusite, cosa che farò, ma voglio anche seguire il suo consiglio. Conosce per caso specialisti esperti nell’ATM in zona roma sud o roma est? Mi dispiace chiedeteglielo ma non ne conosco.
Ahimè con questi dolori continui mi è difficile anche spostarmi con la macchina o con i mezzi, perciò andare dall’altra parte di Roma mi è impossibile
Grazie ancora

[#6] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Signora,
Come Otorino in zona Roma sud posso consigliarle il Dr Giancarlo De Vincentiis , che è anche primario al Bambin Gesù di Palidoro
L'elenco degli gnatologi più attivi fra quanti operano nel sito lo trova in questa pagina:
https://www.medicitalia.it/specialita/gnatologia-clinica

se crede, anch'io opero su Roma: allo studio si arriva vicinissimo in metro.
Cordiali saluti ed auguri
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com