Utente 260XXX
Buongiorno, apro un nuovo consulto perché non trovo più quello precedente.
Ho cambiato ben tre bite dallo stesso dentista, pagandone solo uno perché ancora non ho trovato la soluzione, i due precedenti non mi hanno risolto il problema.
L ultimo bite che ho da un mese è un bite inferiore, e ho il primo controllo la prossima settimana.
Ho chiamato il dottore cercando di anticiparlo ma non è stato possibile, volevo porre la domanda anche qui per avere qui per informazione.
Noto, che il bite tocca bene in tutti i molari, destra e sinistra, nei canini superiori però, tocca molto quello destro ma non tocca quello sinistro. Sfiora gli incisivi.
E' una situazione normale?
Anche i canini devono toccare?
Scivolando verso destra, mi sento anche un po' costretta perciò rispetto a sinistra. Secondo voi è un punto che richiede modifica?
Non ho nessun dolore ai denti ( come i due bite precedenti, la mandibola è migliorata di molto) ho notato però in questo mese un fastidioso scricchiolii al ginocchio destro nelle scale, ed inoltre ho avuto quella che sembra una tendibite alla caviglia destra, (dolore i primi due minuti al mattino, i giorni scorsi tutto il giorno, preso antidolorifico) ma non ci ho fatto molto caso attribuendo anche al caldo.

Vedrò il dottore giovedi, ma ci tenevo a esporvi il mio problema.
Confido in questo terzo bite, altrimenti mi affiderô ad un altro specialista....
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, quello gnatologico è un campo molto fumoso, con poche o nulle certezze scientifiche, molta approssimazione, e ampia variabilità di comportamenti nei vari operatori che si definiscono "gnatologi". Ogni operatore applica l'approccio diagnostico e terapeutico che , nelle proprie mani , gli risulta più efficace.
Difficilmente si può rispondere alle sue domande via rete, senza aver visto direttamente il suo caso e conosciuto la nature dei problmi che lei lamenta e che l'hanno portata a chiedere un consulto gnatologico. "Ancora non ho trovato la soluzione": soluzione a cosa? Se crede, esponga compiutamente il suo caso e la sua storia.
Se un caso presenta le indicazioni e se la conformazione del bite é adatta, gli effetti sono solitamente rapidi, a meno di grandi presenze di aspetti aggravanti, che spesso sono l'esito del lungo perdurare del problema.
Se invece dopo alcuni mesi di bite non si arriva ad un risultato positivo, significa che o i suoi problemi non dipendono dall'occlusione e dall'ATM, oppure il bite potrebbe essere inadeguato.
Ovviamente quanto sopra ha valore del tutto relativo, non potendosi avere via rete gli indispensabili riscontri di una visita diretta: è importante che il dentista al quale si rivolge sia esperto in problemi dell'ATM.
Cordiali saluti ed auguri
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#2] dopo  
Utente 260XXX

Grazie dottore! La seguivo da un po su questo sito.
Ormai, da circa un anno, e dopo aver effettuato anche percorso di training autogeno il dolore alla mandibola per serramento denti che non passava...

Ho provato vari bite ma:
1, superiore, molto ingombrante, portato alcuni mesi, ma dolore schiena e collo
2- superiore, purtroppo causava pressione tra incisivi superiori ed inferiore e con le modifiche effettuate non è stato raggiunto equilibrio, dolore alla mandibola e collo persistente
3, inferiore, situazione migliorata per la mandibola, ma disturbi e dubbi elencati sopra

Il calvario è stato dopo il primo bite, alla quale mi sono sottoposta a una seduta osteopatica e da li, non è andato più bene la prima placca. Ma non voglio dilungarmi, mi sono state ripresi tutti gli esami per la costruzione del terzo bite.

Sperando di trovare un buon equilibrio e un buon bilanciamento (soluzione) che mi permetta di uscire da questo problema di serramento annesso e connesso a dolori vari.

[#3] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
"Ancora non ho trovato la soluzione": soluzione a cosa?
ora scrive a cosa : "dolore alla mandibola"
aggiunge la "causa": " per serramento denti"
Ho i miei dubbi che la causa sia questa, e comunque, se fosse vero, bisognerebbe capire perchè serra i denti.
Speriamo nel terzo bite.
Cordiali saluti ed auguri
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#4] dopo  
Utente 260XXX

In che senso dottore, riuscirebbe per piacere a spiegarmi meglio?
Ho ipotizzato io per serramento denti, perché, con bite inferiore, il dolore mandibola è quasi scomparso, annche la sensibilita ai denti, e riesco a masticare anche cose molto dure che prima non riuscivo, ha migliorato un po' la mia condizione.
Grazie

[#5] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Infatti, credo anch'io che il suo problema dipenda dall'occlusione dentaria, che è concetto diverso da "serramento", e che di certo è modificata dal bite, con un certo successo che lei riferisce.
Tuttavia "ancora non ha trovato la soluzione".
E' evidente che qui ci vorrebbe una analisi approfondita della sua situazione, senza la quale si può dire ben poco, ma è' probabile che si tratti comunque di una necessità di ottimizzazione del bite: sarebbe interessante vedere anche la foggia dei bite che non hanno dato risultati, perchè anche da questo si deduce il cambiamento da apportare: speriamo che il terzo o il quarto risolvano.
Cordiali saluti ed auguri.
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#6] dopo  
Utente 260XXX

Aspetterò la prossima settimana per vedere se è la bilanciatura il problema, mi chiedo però, per questo bite mi sono state fatte impronte e arco facciale. (Pensavo bastassero)

Nel caso non si risolva, cambierò sicuramente specialista, perche ormai sono tre i bite che ha provato, ma quali sono gli esami che mi dovrà proporre per lo studio del caso?

[#7] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Occhi che sanno vedere e mani che sanno lavorare.
Per ulteriori informazioni può visitare il mio sito internet alla pagina "patologie trattate"
Cordiali saluti ed auguri
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#8] dopo  
Utente 260XXX

Buongiorno dottore volevo aggiornare sul controllo effettuato ieri, nell ultima settimana non ho portato il bite per vedere se il dolore alla caviglia / ginocchio poteva dipendere dal nuovo bite.. è diminuito, ma la tendinite talvolta sempre presente.
Al controllo il bite è risultato corretto, ho fatto presente la differenza di percezione ed è stato un po' limato sul canino destro che secondo me toccava troppo e mi dava una sensazione di toccare prima degli altri....

Lo riproverò quindi, sperando non causi altre problematiche altrimenti temo di dovermi rivolgere in un altro studio, perché il bite che mi è stato confezionato per loro, è corretto così.
Grazie del suo aiuto darò un occhiata ai suoi lavori non mi è stato ancora possibile.