Utente 506XXX
Gentili dottori,
Scrivo per un problema che affligge mia madre da ormai 3 mesi.
Dopo una settimana dall'intervento per un meningioma occipitale ha iniziato ad avere un problema alle orecchie. Le danno fastidio i rumori forti e sente degli scoppiettii e degli scricchiolii molto forti (a volte addirittura colpi), quando deglutisce o muove la bocca, che dopo tutto questo tempo sono solo peggiorati facendola cadere in uno stato di profonda depressione. Non riesce a dormire o a concentrarsi. Abbiamo fatto varie visite, i medici della clinica dove è stata operata le hanno detto che l'operazione non c'entra con il problema e la causa non è nemmeno l'intubazione difficile a cui è stata sottoposta.
Abbiamo consultato tre otorinolaringoiatri: uno le ha detto che potrebbe essere un' infiammazione alle tube di eustachio e le ha prescritto Aircort che ha preso per venti giorni senza alcun miglioramento; un altro ha trovato un otite catarrale e ha consigliato l'antibiotico macladin per 3 giorni che ha preso senza risultato; mentre il terzo dottore ha detto che è presente molto muco denso all'interno delle orecchie e ha fatto fare a mia madre l'aerosol con fluimucil antibiotico e clenil a.
Sembra che nessuno sia in grado di capire esattamente cosa abbia. Scrivo in questa sezione perché facendo varie ricerche ho appreso che il problema potrebbe nascere dall'articolazione temporo-mandibolare.
Abbiamo il timore che nessuna delle terapie che sta facendo abbia risultati dato che dopo tre mesi il problema è solo peggiorato in quanto da un paio di settimane sente anche un dolore che parte dall'orecchio e arriva sotto la mascella.
Vi ringrazio anticipatamente e resto in attesa di una gentile risposta.

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Buongiorno. Concordo con quanto hanno detto i Colleghi ORL: "un altro ha trovato un otite catarrale e ha consigliato l'antibiotico macladin per 3 giorni che ha preso senza risultato; mentre il terzo dottore ha detto che è presente molto muco denso all'interno delle orecchie"
La salute dell'Orecchio Medio è legata ad un buon funzionamente delle Tube di Eustachio, che mettono in comunicazione il retrobocca con l''orecchio medio (cassa timpanica), e serve ad aerarla e a mantenere l’equilibrio pressorio fra le due superfici del timpano
Il funzionamento della tuba è influenzato anche dal catarro che vi transita: una delle funzioni della tuba è proprio quello di trasportarlo nel retrobocca, in modo da poterlo eliminare con la deglutizione. In presenza di muco , deglutendo o muovendo la mandibola, si percepiscono a volte dei rumorini dovuti alla mobilizzazione del muco stesso (probabilmente gli "scoppiettii e degli scricchiolii molto forti" ). Tutte le condizioni patologiche che aumentano la produzione di muco e catarro (rinosinusite, adenoidite, tonsillite, otite ecc.) rendono più difficile il compito della tuba: di qui le terapie solitamente proposte.
La tuba, però, può essere "intasata" non solo dal suo eccessivo contenuto di catarro, ma anche compressa dall'esterno: a volte siamo infatti di fronte anche ad un conflitto che si instaura fra la tuba e il condilo della mandibola, dovuto a sua volta alla malocclusione dentaria con malposizione mandibolare.
Può trovare qualche informazione utile in più sui rapporti fra ATM e orecchio nel mio sito internet alla pagina "Patologie trattate-Patologie dell'Orecchio").
Le consiglierei quindi di consultare anche un dentista-gnatologo esperto in problemi dell’Articolazione Temporo Mandibolare (ATM), e soprattutto nei rapporti fra ATM ed orecchio: non tutti ni dentisti amano coltivare questa sottospecialità.
Le consiglio anche di dare un'occhiata ad un caso che ritengo simile al suo, sempre su questo sito:

https://www.medicitalia.it/consulti/otorinolaringoiatria/72945-medico-diagnosticato-infiammazione-tuba.html

e a questi articoli su questo stesso sito, nell'ipotesi che possa riconoscervi qualche elemento di somiglianza con il suo caso.
Cordiali saluti ed auguri

https://www.medicitalia.it/minforma/Otorinolaringoiatria/961/Otite-che-non-guarisce-colpa-dei-denti

Sottolineo che la relazione spesso riscontrata fra Rinosinusite e Otite (otite Rinogena) può essere influenzata anche dalla presenza di uno schema respiratorio orale , a sua volta sostenuto da una malocclusione dentaria con malposizione mandibolare.

https://www.medicitalia.it/minforma/Odontoiatria-e-odontostomatologia/983/Problemi-di-naso-chiuso-a-volte-la-causa-sta-in-bocca
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#2] dopo  
Utente 506XXX

La ringrazio della cortese risposta dott. Bernkopf. Abbiamo preso appuntamento da uno specialista in gnatologia. La aggiorneró per eventuali sviluppi.

[#3] dopo  
Utente 506XXX

Buonasera, vorrei fare un aggiornamento. Sono passati altri due mesi e la situazione rimane invariata. Mia madre è sempre più disperata, non sopporta più questi rumori dovuti probabilmente al muco e vive ogni giornata come un incubo. Come dicevo tempo fa, abbiamo effettuato la visita da un chirurgo maxillo-facciale specializzato in gnatologia. Le ha prescritto un'ulteriore cura tra cui una terapia termale a base di aerosol. Se dopo 10 giorni la situazione non sarebbe migliorata avrebbe proceduto a fare un piccolo intervento di aspirazione del muco. Ebbene il problema non si è risolto quindi abbiamo fatto una tac maxillo facciale dei seni paranasali e della mandibola. L'esito è :
Impegno di fluido flogistico del seno mascellare di sinistra.
Minimo ispessimento mucosale flogistico del seno mascellare di destra, del seno frontale e delle celel e etmoidali
Concha bullosa bilaterale.
Ora il medico in questione ci ha mandato da un otorino e siamo in attesa ma vorrei sapere se il problema sarebbe risolvibile con l'aspirazione del muco.
Vi ringrazio anticipatamente