Utente 104XXX
Salve,
Da tempo ho un fastidio all’orecchio sinistro: ogni qualvolta inghiotto sento come se l’orecchio sinistro si stappasse, e avvolte accade anche per il destro. Ma principalmente è il sinistro.
Il medico ha diagnosticato una infiammazione della tuba di Eustachio, e mi ha prescritto:
BIORINIL spray nasale 2 volte al giorno per 1 settimana
Sedute di aerosol per 10 giorni: un flaconcino di ForBEST e uno di TILADE
Il fastidio è sempre presente, non so dire se è esattamente come prima, però rimane.
Suggerimenti?

Cordiali Saluti

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Sarebbe utile che si sottoponesse ad una visita specialistica otorinolaringoiatrica con esame audio-impedenzometrico. Una volta in possesso delle relative risposte, se crede, puo' contattarmi per un parere in merito. Cordiali saluti
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente 104XXX

La ringrazio della risposta.
Quanto prima effettuerò l'esame e, in caso, la rincontatterò per un ulteriore parere.

Cordiali Saluti

[#3] dopo  
Utente 104XXX

Salve,
Ritorno a scriverle dopo un pò di tempo...
La scorsa estate dopo quella cura scritta sopra, sono andato da un'altro medico il quale mi aveva detto che sentivo questo fastidio perchè c'era del muco nella tuba e quando inghiotto e si apre è come se si spiccica.
Mi ha prescritto RINOCIDINA gocce, mattina-pomeriggio-sera.
Il problema credo sia migliorato di molto, lo sento più lieve adesso e avvolte è in quello destro e delle volte non lo sento.
Ma mi chiedo dato che ancora oggi mi capita di sentire questo fastidio, secondo lei da cosa può dipendere?
Potrebbe essere qualcosa di più serio dato che è da un pò che lo avverto?

Grazie.

Saluti

[#4]  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, probabilmente lei presenta una disfunzione tubarica, cioè un cattivo funzionamento di quel tubicino (la tromba o tuba di Eustachio) che mette in comunicazione il retrobocca con l’orecchio medio, e serve ad aerearlo e a compensare eventuali sbalzi di pressione fra le due superfici del timpano. All’interno della tuba può ristagnare del muco . Il funzionamento della tuba è stimolato dai movimenti del condilo mandibolare e dai muscoli coinvolti nella deglutizione: in presenza di muco si percepiscono dei rumorini dovuti alla mobilizzazione del muco stesso.
Molto spesso il cattivo funzionamento della tuba è legato a sua volta ad una disfunzione dell’Articolazione Temporo Mandibolare. Le consiglio pertanto di farsi visitare anche da un dentista che si occupi abitualmente di problemi dell’Articolazione Temporo Mandibolare (ATM). Cordiali saluti ed auguri. Edoardo Bernkopf edber@studiober.com www.studiober.com
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#5] dopo  
Utente 104XXX

La ringrazio della risposta Dr. Edoardo Bernkopf.
Pensa che le gocce RINOCIDINA siano efficaci per sciogliere/rimuovere il muco che si trova nella Tuba?
O magari conosce un'altro prodotto molto più efficace?

[#6]  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, il trattamento che propongo in questi casi non é dei tipo farmacologico, ma comporta la modifica del rapporto fra le arcate dentarie e , di conseguenza , lo spostamento del condilo mandibolare che si suppone interferire con la funzione tubarica. Ovviamente ciò non può prescindere da una visita accurata. Cordiali saluti ed auguri. Edoardo Bernkopf
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#7] dopo  
Utente 104XXX

Si avevo capito cosa intendeva nel precedente messaggio. Ma riguardo alle gocce, che hanno avuto un buon effetto, mi sa dire qualcosa? Secondo la sua esperienza sono efficaci per la rimozione del muco nella tuba o cè di meglio?

Grazie.

Saluti.

[#8]  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Non ho esperienza : mi ,limito di regola al trattamento non farmacologico, anche per essere certo, grazie al risultsato, che la mia diagnosi sia corretta . EB
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#9] dopo  
Utente 104XXX

Ok, la ringrazio della risposta. Prenderò in considerazione il suo consiglio di una visita dentistica.
Attendo comunque un parere del Dr. Raffaello Brunori, che mi aveva risposto nel primo messaggio.

Grazie.

[#10]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Il farmaco da lei citato viene generalmente prescritto per la cura di riniti e di sinusiti su base batterica, contenendo antibiotico. Ovviamente, avendo una azione decongestionante delle mucose nasali ed antibatteriche, il suo uso giova anche sul ripristino del passaggio d'aria nella tuba d'Eustachio, specialmente se questa è impegnata da catarro. E' stato visitato da uno Specialista a suo tempo e si è sottoposto ad un esame audio-impedenzometrico come consigliato?
Dr. Raffaello Brunori

[#11] dopo  
Utente 104XXX

Salve, la ringrazio della risposta. Il medico dopo aver dato un occhiata con l'otoscopio mi aveva subito detto che non era nulla di grave e che si trattava di muco nella tuba etc etc... e non mi ha nemmeno accennato dell'esame audio-impedenzometrico, ed io non c'ho pensato in quel momento.
Il medico precedente invece anche lui aveva dato un occhiata con l'otoscopio e fatto la Timpanometria che era normalissimo, tipo A.
Secondo lei quindi le gocce sono efficaci? E' d'accordo con il consiglio del Dr. Edoardo Bernkopf?

Grazie.

[#12]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Visto che è stata effettuata una otoscopia ed una timpanometria, non credo che sia necessario fare altre indagini. Le gocce nasali sono idonee per il catarro tubarico. Buona serata
Dr. Raffaello Brunori

[#13] dopo  
Utente 104XXX

Grazie per la risposta.
Continuerò allora un'altro pò con queste gocce.

Buona serata.

[#14]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Mi farà piacere essere aggiornato nel prossimo futuro sulle sue condizioni di salute a riguardo.
Dr. Raffaello Brunori

[#15] dopo  
Utente 104XXX

Ok, le farò sapere gli sviluppi... continuò un'altro pò sperando che il fastidio finisca del tutto.

[#16] dopo  
Utente 104XXX

Il primo flacone l'avevo terminato la scorsa estate. Questo è il secondo che sto per terminare, è il problema è ancora presente.
Consigli (magari qualcosa di più indicato) ? :(


Saluti.

[#17]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Potrebbe provare con dell'aerosolterapia a bse di cortyisone e fluidificante del muco. Si consigli, per le specialistà da utilizzare, con il suo Medico curante. Cordialmente
Dr. Raffaello Brunori

[#18] dopo  
Utente 104XXX

Ok, mi sento col Medico curante. Le farò sapere successivamente gli sviluppi.

Saluti!

[#19] dopo  
Utente 104XXX

Salve,
Dato che ancora sto attendendo una riposta via email dal medico, mi chiedevo se lei può consigliarmi i prodotti da utilizzare cosi da iniziare a breve.

La ringrazio.

Saluti

[#20]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Non posso, per Legge, prescrivere alcun farmaco senza la presenza del Paziente e, cosa piu' importante, senza averlo visitato. Mi dispiace
Dr. Raffaello Brunori

[#21] dopo  
Utente 104XXX

Capisco.
Il mio medico mi ha risposto ieri consigliandomi i seguenti prodotti: Clenil fiali 1x2 volte al giorno ed uno spray 'Biovit 3' 3 puff in gola 4 volte al giorno.
Le sembrano adeguati?

Saluti.

[#22]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
La terapia prescritta mi sembra idonea: non rimane altro che attendere i risultati
Dr. Raffaello Brunori

[#23] dopo  
Utente 104XXX

Ma riguardo il Biovit 3, ne sto vedendo diverse versioni:
BIOVIT3 Rino Spray: Decongestionante nasale, idrata le mucose, elimina l’eccesso di muco, libera il naso e favorisce la respirazione.

BIOVIT 3 gola: Rimedio naturale a base di Propoli, Echinacea, Malva, Zinco e Vit C, per un rapido sollievo e protezione attiva della gola.

Sbaglio o è più indicato il primo ?

[#24]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Sicuramente lo spray nasale
Dr. Raffaello Brunori

[#25] dopo  
Utente 104XXX

Bene. Compro il tutto nel pomeriggio ed inizio ad utilizzarli, le farò sapere.

Saluti

[#26] dopo  
Utente 104XXX

Salve,
Ritorno a scrivere dopo un pò di tempo...
Il fastidio è ancora presente (a volte lieve, a volte si sente di più), non finito del tutto. Qualche settimana fa ho avuto il raffreddore e per qualche giorno non l'ho sentito per niente, sembrava svanito.
Ma dopo che il raffreddore era finito è tornato il fastidio.
Le volevo chiedere, volendo prendere uno spray decongestionante diverso da RINOCIDINA che avevo usato tempo addietro, il Nasonex potrebbe essere più efficace?
O magari il Flixonase...

Attendo una sua risposta.

Cordiali Saluti

[#27]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Entrambi i farmaci menzionati sono idonei per il tuo caso. Magari, integrerei la terapia con un mucolitico a base di acetilcisteina, per via orale. Cordialmente
Dr. Raffaello Brunori

[#28]  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, la considerazione del fatto che il problema persiste , nonostante le cure riconosciute adeguate, mi farebbe propendere per l'ipotesi che le ho fatto tempo fa. Se é presente una disfunzione tubarica legata al conflitto con l'Articolazione Temporo Mandibolare, il trattamento farmacologico genera un miglioramento momentaneo e incompleto, ma il quadro di fondo tende a permanere o a recidivare prima o poi. Cordiali saluti ed auguri. Edoardo Bernkopf
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#29] dopo  
Utente 104XXX

Grazie della risposta, Dr Bernkopf.
Vedo come va con l'applicazione del Nasonex (insieme al Fluimucil Mucolitico) e se il problema non si risolve in maniera definitiva penserò alla sua proposta. Fattostà che nei giorni in cui ho avuto il raffreddore non l'ho sentito. Magari cè del muco che non si elimina facilmente. Oggi lo sento lieve e noto del muco in gola... Le farò sapere.

[#30] dopo  
Utente 104XXX

Grazie della risposta, Dr Brunori.
Vediamo come va con il Nasonex insieme al Fluimucil Mucolitico... le farò sapere.
Ma che ne pensa dell'ipotesi del Dr Bernkopf?

[#31] dopo  
Utente 104XXX

Non si vuol pronunciare in merito? :)

[#32] dopo  
Utente 104XXX

Sera,
Oltre all'uso dei farmaci citati prima, stavo pensando di prenotare una seduta di insufflazioni endotimpaniche, pensa possa giovarmi?

[#33]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Non mi è ancora chiaro se il Medico che ti segue sia uno Specialista od il tuo Medico di Famiglia. Le insufflazioni, se necessarie, devono esere prescritte dallo Specialista, pena l'inutilità e la perdita di tempo e soldi
Dr. Raffaello Brunori

[#34] dopo  
Utente 104XXX

Nessuno dei due al momento, fai da te... poichè sono fuori sede per studio. Allora lascio stare per adesso l'idea delle insufflazioni. Grazie della risposta.

[#35]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Ok: Buona giornata
Dr. Raffaello Brunori

[#36]  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Ai Colleghi interessati a questo caso.
Il Paziente mi ha contattato ed é venuto a visita qui a Roma, dove abita.
Vorrei condividere con i Colleghi interessati alcuni aspetti emersi nella visita, elementi che , ovviamente , ai Colleghi non potevano essere noti. In particolare la struttura di questo sito non consente di allegare foto, che sarei lieto di poter inviare ai Colleghi interessati che mi comunicassero il loro e-mail.
Sono autorizzato dal Paziente a fare questo.
Cordiali saluti e buon lavoro.
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#37] dopo  
Utente 104XXX

Salve,
Torno a scrivere dopo un pò di tempo per aggiornarvi sulla situazione, anche nel caso in cui ci fosse qualcuno che si trova in una situazione simile.
Circa 2 mesi fa ho seguito il consiglio del Dott. Bernkopf, il quale è stato molto disponibile e mi è venuto incontro, sulla possibilità che si potesse trattare di una disfunzione dell'articolazione temporo mandibolare (atm) ed ho cosi iniziato ad utilizzare un Bite (o placca di riposizionamento). Ad oggi mi trovo decisamente meglio, tanto che non ci faccio più caso... mi capita di sentirlo ancora molto lievemente ma man mano che il tempo scorre noto dei cambiamenti. Sono solo 2 mesi che lo utilizzo, precisando che durante i pasti lo tolgo... Speriamo bene.


C. Saluti

[#38] dopo  
Utente 104XXX

Buongiorno,

Torno a scrivere dopo un pò di tempo per informarvi sulla situazione, nel caso in cui ci fosse qualcuno che si trova in una situazione simile.
Dopo aver continuato a portare il Bite realizzato dal Dott. Bernkopf sto decisamente molto molto meglio: la mandibola è ben allineata e rilassata, dormo che è una meraviglia, non ho più risvegli improvvisi durante il sonno, respiro benissimo...
Ci vorrà solo un po’ più di tempo per risolvere la dislocazione essendo un problema che mi portavo dietro da un po’ di tempo.
Altro che spray nasali come mi avevano diagnosticato più dottori, magari.
Il problema dipende dalla laterodeviazione mandibolare che ostruisce la tuba e quindi mi genera problemi.
Sto continuando a portare ancora adesso il Bite poichè il fastidio anche se molto molto lieve non è ancora andato via definitivamente.
Poichè ancora persiste la dislocazione, probabilmente occorre più tempo per la cattura del disco e quindi risolvere la dislocazione.

Grazie e BuonLavoro.