Utente
Gentili dottori,
soffro spesso di otiti, quest'anno ho avuto un episodio di malessere all'orecchio che mi ha portato ad un senso di ovattamento e acufeni.
Gli otorini non sono stati tutti concordi nella diagnosi anche se la risposta piu' giusta potrebbe essere un "ipoacusia neurosensoriale improvvisa"
Purtroppo non ho potuto fare la terapia tempestiva perche all'inizio non si era capito il problema e non avevo gli esami.
Ora a distanza di quasi tre mesi convivo con l'abbassamento di udito alle alte freq. e un leggero acufene ma ho anche altri sintomi come un leggero dolore e pressione sul timpano, una leggera irritazione esterna.
Doopo aver fatto le varie terapie in ritardo (cortisone, antibiotici, ecc) vorrei fare una terapia a largo spettro che possa aiutarmi per eliminare residue infiammazioni, irritazioni, presenza di muco ecc se pur leggere.
Pensavo a gocce auricolari, nasali, aerosol, terapie naturali ecc ma non vorrei mischiare medicinali incompatibili.
Cerco solo qualcosa di non troppo invasivo per migliorare la situazione la dove ce ne fosse bisogno.
Visto che nella posizione sdraiata avverto un leggero aumento della pressione, penso che qualche residio liquido o di muco persista nell'orecchio o nella tuba di Eustachio.
Grazie per l'aiuto




[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Una terapia farmacologica idonea per la patologia da lei sofferta, deve necessariamente essere prescritta dallo Specialista che la tiene in cura. Non puo' assolutamente fare di testa sua. Cordiali saluti
Dr. Raffaello Brunori