Utente 467XXX
Buongiorno dottore le espongo il mio problema un mese fa avevo forti dolori nella parte sinistra del viso alla mandibola tempia orecchio alla testa e dietro la nuca premetto che sono in cura dal dentista e dovevo estrarre il dente del giudizio in basso a sinistra in più sempre nella parte sinistra avevo una sensazione di testa vuota come se la vista si fosse abbassata e formicolio.
Mi sono recata al pronto soccorso e mi hanno diagnosticato dopo analisi del sangue ( emocromo, formula leucocitaria,glucosio, AST, ALT, proteina c reattiva) e una visita neurologica di base una nevralgia del trigemino.
Il giorno dopo mi sono recata dal dentista anche lui ha confermato infiammazione del trigemino mi ha dato antibiotico e oki da prendere, dopo 10 giorni mi sono sottoposta all’estrazione del dente del giudizio che era molto attaccato al nervo, nella settimana dell’estrazione non ho avuto particolare dolore ne dove avevo i punti ne all’orecchio o alla testa e anche la sensazione di testa vuota non c’era e la vista andava meglio.
Mercoledì tolto i punti ho cominciato ad avere di nuovo un poco di male all’orecchio e alla tempia e un po’ alla testa cuoio capelluto che toccandolo sembra irritato e di nuovo sensazione di testa vuota e vista abbassata...in più ho anche un po’ di male al dente che era di fianco al dente del giudizio può essere sempre nevralgia o comunque legato sempre al fatto che la gengiva deve ancora guarire essendo che ho ancora un buco nella gengiva?
Premetto che io sono un tipo molto ansioso e ho paura che sia qualcosa di più grave anche se gli esami che ho fatto andavano bene.
In più questi sintomi le sento più accentuati in questo periodo che sono sotto mestruazioni.
Grazie cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
La sensibilità del corpo passa da due vie, il lemnisco spino-talamico per il corpo e quello trigemino talamico per il capo. Ora qualsiasi stimolo o dolore che provenga dal capo passa attraverso questa via trigeminale. Pensi che quando sente un rumore il nervo stimolato è quello acustico ma se le viene un foruncolo nell'orecchio il dolore passa da questa via trigeminale.
Nella visione ad esempio è implicato il nervo ottico ma..... se le cade una ciglia nel bulbo oculare il dolore passa da questa via trigemino talamica. Osservazione da fare fatica ai muscoli degli occhi.... cerchi "oculomotricità ed acuità visiva" e leggerà che i sensori dei muscoli (fusi neuromuscolari) che spostano gli occhi finiscono nello stesso nucleo (trigeminale mesencefalico) dei sensori di movimento e di posizione dei muscoli della masticazione.
Dire che è il trigemino quando si sente un dolore alla testa è una diagnosi simile a quando cerca di accendere il motore dell'auto e questa non va. Diagnosi "motore rotto".
Aggiungiamo che il quadro che va sotto il nome di disordine temporomandibolare (sinonimo cranio cervico mandibolare) è caratterizzato da dolore in sede preauricolare (davanti all'orecchio) e nei muscoli della masticazione soprattutto massetere e temporale che si può diffondere ai muscoli vicini.
Le serve una visita gnatologica se va nell'elenco degli gnatologi del sito ne troverà anche di Torino. I sintomi che descrive indicano un possibile quadro di disordine temporomandibolare.
Legga https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1968-disordine-temporomandibolare-e-dolore-facciale.html e dica se Le è tutto chiaro
Saluti
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum