Utente 507XXX
Buongiorno.
Vi scrivo per capire meglio se il dolore è effettivamente legato al
denti e mi spiego meglio.
Ho sempre sofferto di mal di denti fin da bambino.
Circa due anni fa sono andato per fare una pulizia di denti dal mio
dentista e facendo poi una radiografia per capire meglio i miei dolori
in basso a destra e sinistra è uscito che ho i due denti del giudizio
nati in modo orizzontale il destro ed il sinistro in verticale che
spingono da desta verso sinistra.
Sono in attesa di operazione da ormai due anni aspettando una chiamata.
Mesi fa iniziai ad avvertire dolori durante la masticazione poichè
come detto dal mio dentista la mandibola tendeva a spostarsi e si
formava una "piega" procurata dal fatto che i denti del giudizio
superiori tendevano a mordere sulla gengiva,al tal punto abbiamo
optato per rimuovere a parer mio inultimente anche i due denti del
giudizio superiori usciti regolarmente per evitare dolori durante la
masticazione.
Adesso però sono giorni che nuovamente avverto dolori all'apertura
della bocca o se la muovo verso destra o sinistra.
mi preoccupa perchè l'avverto addirittura come se fosse all'interno
dell'orecchio destro.
E' sempre legato ai denti o potrebbe essere legato all'orecchio questa
volta?Essendo una persona molto ansiosa tendo a preoccuparmi sempre.
ed in più quali farmaci potrei prendere in attesa dell'operazione e
per alleviare il dolore?
Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, "Sono in attesa di operazione da ormai due anni aspettando una chiamata.": molti colleghi sarebbero già intervenuti : non è solo all'ospedale che si possono estrarre i denti del giudizio.
E' opportuno che lei sappia che una malposizione mandibolare , indotta da una malocclusione dentaria, può provocare anche una sofferenza dell'Articolazione Temporo Mandibolare (ATM) e, generando un conflitto fra il condilo mandibolare e l'orecchio, può causare anche la sintomatologia dolorosa da lei descritta.
Anche la letteratura scientifica riporta che quando alcuni sintomi di usuale pertinenza otorinolaringoiatria non sono sostenuti da problemi otologici, o non se ne trova la soluzione è a questo possibile conflitto che bisogna rivolgere qualche attenzione.
Un bravo dentista-gnatologo saprà risolvere entrambi i suoi problemi.
Può trovare altre notizie sull’argomento visitando il mio sito internet, alla pagina Patologie trattate- Patologia dell'Articolazione Temporo Mandibolare e Patologie dell’Orecchio", e leggendo l'articolo che si apre con questo link:
https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/961-otite-ricorrente-colpa-denti.html
Cordiali saluti ed auguri.
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com