Utente 114XXX
Buonasera,
vorrei sapere se esistono soluzioni al mio problema.
Fin da piccola mi hanno diagnosticato una masticazione inversa di 3° grado, che ho tentato di risolvere tramite apparecchi ortodontici per 6 anni.
I denti si erano quasi allineati, ma crescendo (ora ne ho 30) sono quasi tornati alla posizione originale. Guardando il mio viso di fronte si nota proprio una grossa asimmetria tra destra e sinistra, a destra la mascella sporge come in un viso dal taglio rettangolare, mentre a sinistra scende come in un viso di taglio triangolare.

Ad ogni apertura significativa della bocca la mascella tende a scivolare a destra e poi a schioccare (con dolore) nel momento del morso.
Devo andare dal dentista perchè ho un dente cariato, ma sono terrorizzata di restare con la bocca aperta bloccata!

Praticamente il mio morso è così scombinato che tra sotto e sopra si toccano solo i molari, e non bene...più che masticare il cibo lo schiaccio.
Ringrazio chi volesse dirmi cosa devo o posso fare per sistemarmi...
Grazie!!!

[#1] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Se vuole leggere cos' il click mandibolare e cosa fare potrebbe leggere https://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=81910
Saluti
Daniele Tonlorenzi
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#2] dopo  
Dr. Marco Finotti

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Gent Paziente
in questa situazione non ha molte alternative
fino a che non inizierà una cura ortodontico-chirurgica da uno specialista in ortodonzia può solo evitare i traumi articolari riducendo l'apertura evitando gli stress articolari e avendo una dieta morbida. per le cure intanto afferisca al suo dentista ma il consiglio permane quello di affrontare in modo radicale e definitivo il problema soprattutto in considerazione della giovane età
cordiali saluti
Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it

[#3] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
La regola più importante che seguo nei miei pazienti è quella di non spostare i denti ne di fare chirurgia in presenza di dolore. Considero questo approccio pericoloso. Una cosa che potrebbe aiutarla è lo strumento http://www.youtube.com/watch?v=4tnvg20GE5Q noi ne stiamo usando uno simile.
Saluti
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#4] dopo  
Dr. Antonio Maria Miotti

28% attività
0% attualità
12% socialità
UDINE (UD)
TRIESTE (TS)
CIVIDALE DEL FRIULI (UD)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
Gent.ma Sig.ra,
Le confermo che in caso di alterazioni occlusali marcate ("tra sotto e sopra si toccano solo i molari, e non bene...") associate a sintomatologia disfunzionale, vi è certo l'indicazione alla correzione delle stesse, anche se questo comporta un trattamento ortodontico-chirurgico.
Cordialità
Dott. Antonio Maria Miotti

[#5] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Gentile dott. Miotti Lei consiglia in pazienti con dolore di intervenire ortodontochirurgicamente (allineare i denti) subito o di togliere prima il dolore?
Saluti
Daniele Tonlorenzi
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#6] dopo  
Dr. Antonio Maria Miotti

28% attività
0% attualità
12% socialità
UDINE (UD)
TRIESTE (TS)
CIVIDALE DEL FRIULI (UD)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
Al Dott. Tonlorenzi, cordialmente

E' certo opportuno eliminare o ridurre il sintomo dolore prima di intervenire, ma personalmente davo questo per scontato e parte del trattamento ortodontico pre-chirurgico.
Nella maggioranza dei casi, svincolando l'occlusione per coordinare e de-compensare le arcate si ottiene già un miglioramento clinico.
Dott. Antonio Maria Miotti

[#7] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Concordo, ma spesso ho visto allineare senza togliere il dolore e talvolta i risultati non sono stati soddisfacenti.
saluti
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#8] dopo  
Utente 114XXX

Ringrazio tutti per avermi risposto e provo a sottoporvi un'altra questione...
Quante probabilità ci sono che tutto questo non mi costi come un mutuo?
C'è la possibilità che la cura ortodontico-chirurgica sia mutualizzabile?
E se così non fosse..quanto mi verrebbe a costare il tutto in uno studio normale?
Grazie.

[#9] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Come vede a questa domanda non risponde nessuno volentieri, i prezzi cambiano da professionista a professionista. Ci sono dentisti che fanno tutto e ci sono specialisti in ortodonzia che sono più bravi. Nelle zone dove la vita è più cara i costi sono maggiori. In una clinica universitaria o in un CTO può essere che ci sia questa possibilità, però non ne sono sicuro. Forse spende meno di quanto teme.
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#10] dopo  
Utente 114XXX

Grazie!
E grazie per la sincerità!
Naturalmente spendere come un mutuo era un'allusione esagerata, ma come lei stesso ha detto le cure non sono certo a buon mercato.

Chiedo di nuovo se c'è la possibilità che almeno una parte sia coperta dal servizio sanitario nazionale, magari in virtù del fatto che la masticazione inversa comporta altri disagi fisici.

Non è sufficiente un'intervento di chirurgia maxillo-facciale?

[#11] dopo  
Dr. Antonio Maria Miotti

28% attività
0% attualità
12% socialità
UDINE (UD)
TRIESTE (TS)
CIVIDALE DEL FRIULI (UD)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
Gent.ma Sig.ra,
in risposta alla Sua domanda "...la cura ortodontico-chirurgica sia mutualizzabile...", Le posso rispondere che in diverse strutture nazionali il trattamento ortodontico pre-chirurgico è offerto a livello istituzionale, con il pagamento di un ticket e delle spese relative al materiale.
Le suggerisco di visitare i siti www.sicmf.org e www.sido.it.
Cordiali saluti
Dott. Antonio Maria Miotti