Utente 116XXX
Buongiorno.
Vi spiego dal principio la mia situazione.
Ho 23 anni, ed è dalle elementari che la parte sinistra della mandibola mi faceva un piccolo click ogni volta che aprivo bene la bocca o sbadigliavo...in quarta elementare ho cominciato a mettere un apparecchio mobile (che non è servito a niente, solo soldi buttati) e in prima media ho cambiato dentista, che mi ha inserito nella bocca un apparecchio fisso che ho portato per ben 3 anni. La dottoressa che mi seguiva mi aveva detto che il primo passo da compiere era quello di riportare dritti i denti, ottenendo così l'arcata dentale corretta e risolvendo in questo modo il problema dello schiocco della mandibola. Tolto l'apparecchio però,il problema è rimasto e un anno dopo circa ho fatto una visita maxillo facciale, durante la quale il medico mi ha consigliato:
1. di non mangiarmi le unghie
2. di non mordere panini
senza avermi prescritto alcun tipo di risonanza.
Dopo questa esperienza mi sono rassegnata a questa situazione, non avendo trovato una soluzione efficace.Ho lasciato correre perchè comunque molte persone intorno a me avevano lo stesso problema, ma ci convivevano tranquillamente, perchè lo schiocco della mandibola non recava loro alcun tipo di dolore, e lo stesso valeva per me.
Sono passati gli anni e il click ora ce l'ho da entrambe le parti della mandibola (prima schiocca la sinistra e poi la destra), ancora senza dolore. Ho cominciato inoltre a soffrire di otite, non so dirvi se le due cose sono collegate, ma ora sono molto preoccupata, perchè martedi 2/06/2009 mi è scoppiata una fortissima otite: ho una ghiandola gonfia sotto l'orecchio destro e la parte destra della faccia,vicina all'orecchio, gonfia. Non riesco ad aprire la bocca e faccio fatica a mangiare. Mi è venuta anche la febbre, che non è salita oltre i 37.50 gradi. Da martedi ho cominciato a prendere l'antibiotico e la tachipirina come antinfiammatorio; ora siamo a sabato, l'orecchio si è sgonfiato,ma non del tutto, e la bocca la riesco ad aprire un pò di più, ma rimane comunque bloccata.
Secondo voi è l'orecchio il problema o è la mandibola che si è bloccata e ha causato l'infezione all'orecchio?Possono essere le due cose in qualche modo collegate?
A lungo andare la mia situazione legata alla mandibola può peggiorare e provocare danni gravi? Ho letto altri post di persone che hanno questo tipo di problema, ma rispetto a loro, dolore io non ne ho mai provato.
A quale tipologia di dottore devo rivolgermi per il problema della mandibola?
Ne conoscete qualcuno a Roma a cui posso rivolgermi?
Spero di essere stata abbastanza chiara.
In attesa di una vostra risposta, vi ringrazio e vi porgo cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Marco Finotti

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Gent Paziente
l'otalgia o dolore all'orecchio può essere presente in presenza di patologia all'articolazione, ma non un'infezione.
attualmente lei necessita di una valutazione gnatologica da un collega medico-chirugo-odontoiatra con espèerienza in gnatologia meglio se con un'eventuale risonanza all'Atm a bocca aperta e chiusa o dinamica in modo da inquadrare la situazione
importante sapere che a volte i problemi all'Atm sono anche presenti in occlusioni corrette
cordiali saluti
Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it

[#2] dopo  
Utente 116XXX

Buongiorno Dottore, grazie per la sua risposta.
Viste le sfortunate esperienze, mi chiedo dove posso trovare un buon gnotologo qui a Roma? Qualcuno di voi sa indicarmi un sito, un nome, qualsiasi cosa?
Vi ringrazio.
Cordiali saluti

[#3] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Se vuole capire meglio il Suo schiocco legga https://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=81910 Come dice il collega il rialzo febbrile non è correlato ad un'alterato movimento mandibolare, che si può studiare anche con l'osservazione attenta del click.
Saluti
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum