Utente 126XXX
Buongiorno
sono adulto di 34 quasi 34 anni che circa 16 anni fa subì l'asportazione della milza a causa di un incidente stradale.
Da allora fino all'anno scorso quando a seguito di febbre persistente mi fu diagnosticata un infezione da CMV nessun medico mai tantomeno quelli di famiglia che ho avuto mi ha parlato delle varie vaccinazione a cui dovrei sottopormi.
Documentandomi fra l'altro vengo a scoprire che gli splenectomizzati dovrebbero essere sotto terpaia antibiotica continua, dovrebbero fare vaccino pneumococco,meningococco,influenza di tipo b etc etc.
Non nascondo che dalle rassicurazioni che ancora a suo tempo mi diedero ...ricordo che il medico che mi opero' disse che era più menomato uno senza dito che io .... passo oggi ad un po di sconforto per la mia condizione ed a tratti anche di terrore non appena non mi sento bene.
leggo in giro anche che il rischi principale per gli splenectomizzati è ai primi due anni e che poi si ha una probabilità del 5% in piu di sviluppare complicanze.
Alla luce di questo chiedo vostro gentile e professionale riscontro inmerito alle vaccinazioni da fare o meno

cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Stia tranquillo , già il tempo che è passato la dovrebbe tranquillizzare. Gli splenectomizzati non devono fare terapie antibiotiche continue ma soltanto, attraverso il proprio medico di famiglia, se fare la vaccinazione antipneumococco e il vaccino antinfluenzale.
Un saluto

A. Baraldi