Utente 266XXX
Gentili dottori,
gradirei molto avere un vostro parere riguardo quel che è successo a mio fratello. Era in galleria da qualche minuto in attesa degli amici quando gli sono caduti a fianco e davanti (a pochi centimetri) alcuni escrementi secchi di piccione. In effetti, inavvertitamente si era messo quasi sotto ad un cornicione.
Ora ha paura di aver contratto qualche malattia respirando le polveri che il piccione camminando sul cornicione e facendo cadere gli escrementi ha potuto muovere, e di certo quel che poi ha trovato su internet non l’ha tranquillizzato. Tanto più che non ha potuto lavarsi le mani e farsi una doccia se non dopo un paio d’ore dall’accaduto, e questo lo preoccupa ulteriormente.
E’ veramente possibile un contagio in questo modo? Non ha avuto fastidi al naso o tosse, ma una lieve sensazione di polvere in gola (non so se dettata più dalla paura che gli è venuta quando si è accorto del fatto o da reale inalazione, se avesse veramente respirato le polveri non avrebbe, almeno, dovuto avere una sensazione di solletico al naso o starnutire?)
Vi ringrazio in anticipo.
Cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Gentile Signore,

i piccioni sono possibili portatori di alcune malattie, come gli umani del resto e come ogni altro organismo biologico.

le malattie che le feci dei piccioni veicolano più frequentemente sono la salmonellosi e la toxoplasmosi, che si contraggono portando alla bocca mani sporche di escrementi di piccione; ve ne sono molte altre, meno frequenti.

Però, non mi farei eccessivi problemi; se fosse così facile ammalarsi dai piccioni, avremmo tutti i giorni migliaia e migliaia di persone infettate.
Fortunatamente, abbiamo il nostro sistema immunitario che pensa a difenderci.

Buona giornata
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it

[#2] dopo  
Utente 266XXX

Gentile Dottore, la ringrazio molto per il suo aiuto: ci ha tranquillizzati parecchio.
Grazie ancora. Cordiali saluti