Utente 469XXX
Buona sera , vorrei sottoporvi un quesito, il 18/4/2019 mi sono recata in PS per un taglio , qui mi hanno iniettato le immunoglobuline antitetano dicendomi di recarmi anche subito dopo pasqua presso la mia asl per effettuare il vaccino antitetanico, lo stesso giorno in asl mi hanno rinviato ad oggi per effettuare il vaccino, sarei stata sottoposta al vaccino DTP ( DIFTO-TETANO- PERTOSSE) tuttavia il medico del servizio igene stamane ha preferito non eseguire la vaccinazione rimandandola al 16/5/2019 , in quanto il 30/4/2019 ho eseguito una RMN encefalo con GADOLINIO, secondo lui e' meglio distanziare la vaccinazione, ora pero' io mi chiedo se dal punto di vista della copertura posso correre dei rischi , in quanto il 16/5 sara' passato praticamente un mese dalle immunoglobiline ed io verro' vaccinata solo allora.
Spero di essermi spiegata bene
Grazie

[#1]  
Dr. Cinzia Scipione

16% attività
16% attualità
0% socialità
L'AQUILA (AQ)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2007
Buongiorno, le immunoglobuline hanno una copertura stimata di 30 giorni. Esiste comunque un test, denominato tetan test, che si effettua tramite prelievo ematico che indica lo stato anticorpale ossia la presenza di anticorpi antitetano. Personalmente preferisco che i miei pazienti prima effettuino il test e poi somministro il vaccino. È inutile vaccinarsi se si è già coperti con anticorpi propri. Arrivederci

[#2] dopo  
Utente 469XXX

Grazie dottoressa, dalla sua risposta pero' non ho capito se e' stato giusto rimandare la vaccinazione a causa del gadolinio e se corro rischi visto che la vaccinazione la faro' ormai oltre i 30 gg dall'iniezione delle immunoglobuline ( e' stata ulteriormente rimandata a domani 24/5)
Saluti