Utente 127XXX
Buongiorno,
scrivo a voi medici per un consulto perchè ho paura di aver contratto l'epatite c. Mi spiego meglio. Ho avuto dei rapporti con il mio ragazzo, l'ultimo dei quali avvenuto piu di due mesi fa, dato che per motivi di distanza non ci potremo vedere per molto tempo, anche non protetti da preservativo (ovviamente so che è Hiv-). Ora mi sorge il gravoso dubbio che lui, senza saperlo, possa avere l'epatite C e me lo abbia passato. Purtroppo non ho la possibilità di contattarlo ora come ora per chiedere a lui.
Comunque pochi giorni fa ho fatto delle analisi del sangue di routine, tra cui la transaminasi, i cui valori sono risultati nella norma
- Transaminasi (AST): 15 U/L
- Transaminasi (ALT): 10 U/L,
oltre al fatto che il medico di base ha constatato che non ci sono infezioni di nessun tipo in corso.
Secondo lei se fossi stata contagiata, ci sarebbero stati già valori fuori norma, oppure non vuol dire niente?
Farò presto un esame specifico per l'epatite C, ma vorrei sapere se questi risulati potrebbero già un pochino tranquillizzarmi.
Grazie per la disponibilità.

[#1] dopo  
Dr. Ettore Vallarino

28% attività
0% attualità
12% socialità
GENOVA (GE)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Le transaminasi normali non escludono completamente la possibilità di uno stato di portatore di HCV, ma, comunque, escludono la condizione di epatite. La ricerca degli anticorpi anti-HCV e dell'HCV-RNA sono tests più probanti. In ogni caso Le suggerirei un dialogo più sereno col Suo partner, e la costruzione di un rapporto basato sulla fiducia, altrimenti dovrà sempre adottare numerose misure precauzionali. Cordiali saluti
http://www.medicitalia.it/ettorevallarino

[#2] dopo  
Utente 127XXX

Grazie per la risposta, ho apprezzato davvero molto.
Comunque son riuscita a contattarlo e mi ha detto che aveva eseguito un test per l'epatite c un anno prima, risultando negativo, e da quel momento non ha avuto comportamenti a rischio epatite c, nè mai rapporti non protetti.
In ogni caso il nostro rapporto è molto sereno, non ci nascondiamo nulla, soprattutto per quanto riguarda la salute e ci fidiamo di entrambi. Mi era sorto solo questo dubbio che volevo appurare. Ciò non toglie che eseguirò comunque un test per l'epatite c tra qualche mese, chiuso il periodo di incubazione del virus a seguito dell'eventuale (speriamo di no) contagio per mettermi l'anima in pace.
Grazie di nuovo, buona giornata.