Utente 129XXX
buongiono. ho già posto questa domanda che è stata respinta, per via della presenza nel vostro sito di domande simili. le ho guardate tutte (e sono davvero molte!), ma su alcuni casi vi sono pareri discordanti, anche se lievemente, e piuttosto che andare incontro a confusioni inutili preferirei riesporre il mio caso, in modo che possiate darmi una delucidazione specifica.questa volta avrei due quesiti da porre.
il primo:
*ho avuto un rapporto sessuale con un uomo (si è trattato solo di masturbazione reciproca senza nessun tipo di approccio penetrativo nè di stimolazione orale). quando lui ha raggiunto l'orgasmo il suo sperma è finito sulla sua pancia a cui però io mi sono appoggiato venendo a contatto con il liquido. ora, io ricordo una lieve sensazione di bruciore, dovuta forse al fatto che la mia pelle fosse irritata per via della depilazione fatta con un rasoio da barba. se la pelle fosse stata irritata o se ci fossero stati dei tagli o ferite, è possibile il contagio da hiv?
il secondo:
*riguardo la durata della vita del virus nell'ambiente esterno, quale è il tempo che il virus impiega per morire? ho letto pareri che vanno da un periodo di 'pochi istanti' all'aria aperta (cito il parere di un medico di questo forum di cui nn rammento il nome) a 20/30 minuti di molti siti di informazione. lo chiedo perchè penso siano informazioni utili che potrebbero evitare situazioni di panico come ho letto nel forum, di persone per esempio preoccupate di un possibile contagio per via di contatto con oggetti sporchi di sangue da molto tempo, o simili. anche riguardo alla questione ferite aperte, per esempio il caso che ho esposto: un piccolo taglio procurato da una lametta da barba un paio d'ore prima di un rapporto è veicolo di contagio? sono solitamente tagli che si rimarginano in fretta, molto piccoli, poco profondi, dove anke il contatto con vestiti può favorire la cicatrizzazione. ecco sono piccoli dubbi che nascono dal leggere siti per fare inutili autoanalisi...
ringrazio per il servizio che offrite, sicuramente migliore di spulciare pagine di siti come wikipedia che come risultato hanno solo quello di mettere ansie inutili.
distinti saluti

[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,

alla domanda 1: stia assolutamente tranquillo, non si è trattato di un rapporto sessuale a rischio; il contatto dello sperma con la cute non comporta contagio.
Il fatto che la pelle fosse irritata, purché senza ferite sanguinanti, non aumenta più di tanto le possibilità di contagio.

alla domanda 2: il virus HIV è uno dei più labili e muore nell'ambiente in un tempo massimo di 2 ore; la sua sopravvivenza dipende dalla condizioni esterne (soprattutto umidità e calore); è ucciso facilmente da comuni disinfettanti e anche dal comune sapone.

Per ulteriori informazioni:

https://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=58099

http://www.ministerodellasalute.it/faqGenerale/faqGenerale.jsp?id=7&area=aids&paginaprovenienza=null&numeroFaq=33#33

http://www.ministerosalute.it/hiv/paginaInternaHiv.jsp?id=194&menu=conoscere

http://www.ministerosalute.it/hiv/paginaInternaHiv.jsp?id=195&menu=conoscere

Cordiali saluti
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it

[#2] dopo  
Utente 129XXX

La ringrazio infinitamente dottore. ho parlato anche con un consulente dell'helpaids che mi ha rassicurato dicendomi che le ferite superficiali come quelle procurate da un rasoio da barba non sono a riscchio contagio. se lei me lo conferma allora posso stare tranquillo?
la ringrazio.

[#3] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
certamente glielo confermo.
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it

[#4] dopo  
Utente 129XXX

La ringrazio molto.
E buon lavoro.