Utente 359XXX
Egregi dottori buongiorno,

circa un mese fa mi è stata diagnosticata una sindrome nefrosica dovuta a glomerulonefrite a lesioni minime, che sto attualmente trattando con Deltacortne 75 mg/day. So di essere esposto a rischi infettivi, sto evitando il più possibile i luoghi affollati, eventualmente uso una mascherina rigida, e ovviamente curo l'igiene personale.

Volevo chiedere se dall'esame delle immunoglobuline si può capire se effettivamente le difese immunitarie sono cosi' abbassate e mi chiedo se forse sto esagerando la situazione per paure eccessive, visto che prima della dimissione dall'ospedale non ho avuto raccomandazioni particolari.

Grazie in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Roberto Chiavaroli

32% attività
4% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
gentile utente,
la terapia che lei descrive non la espone ad un'immunodeficienza tale da usare mascherine protettive.
Buona norma è curare l'igiene personale o evitare se possibile luoghi troppo affollati.
Le immunoglobuline non variano in quantità in seguito ad un dosaggio di Deltacortene da 75 mg al giorno.
Verifichi piuttosto la durata della terapia e quando è necessario effettuare i controlli.

Cordiali Saluti
Dr. Roberto Chiavaroli