Utente 247XXX
All'attenzione dei medici di questo forum

sono un ragazzo che per la prima volta, dopo mille ansie e paure, ha avuto un primo "approccio" con un altro ragazzo (ho capito di essere gay e per accettarmi ce n'è voluto...)
Senonchè, in seguito ad una pratica di autoerotismo comune, adesso ho paura che qualche goccia del suo liquido seminale, a causa della forte gittata, sia arrivato in prossimità delle mie labbra....
Il mio amico lo conosco bene, il test suo hiv è negativo, ma essendosi frrequentato di recente con altri ragazzi, ho paura che in ogni caso possa aver quelche altro riscontro...
Potrò vivere 6 mesi con questa angoscia prima di fare un esame per hiv?
La mia paura (anche se forse infondata) è che se poche gocce siano arrivate nella cavità orale, possa avere io serie conseguenze..
Scusatemi per la domanda forse banale e per la mia "ignoranza" in materia...
Nell'attesa
Cordiali saluti

[#1] dopo  
Prof. Matteo Bassetti

24% attività
0% attualità
8% socialità
UDINE (UD)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2001
Gentile utente,
il liquido seminale è di per sè uno dei liquidi biologici attraverso cui ci si può infettare con il virus dell'HIV.
Ritengo comunque che, dal suo racconto, non ci siano le ocndizioni per un contagio.
Potrà comunque eseguire un test sierologico per HIV, anche prima di 6 mesi.
Il cosidetto periodo finestra dura infatti fino a tre mesi.
Saluti
Matteo Bassetti
Matteo Bassetti

[#2] dopo  
Utente 247XXX

Dr. Bassetti grazie mille per la sua risposta...ma in ogni caso non esistono stime che possono in qualche modo dire la possibilità di contagio in tipo di situazione?
Anche se posso fare fra 3 mesi l'esame, in questo lasso di tempo mi sentirò sicuramente impazzire e non in grado di poter avere nessun altro tipo di esperienza...