Utente 390XXX
Ho appena iniziato una terapia a base di budesonide (3x1 il primo mese, 2x1 il secondo 1x1 il terzo) perche' da poco ho scoperto di avere il morbo di crohn (colonscopia+biopsie+istologico) all'ultima ansa ileale e valvola ileociecale.
Siccome sul foglio istruzioni del farmaco leggevo che in caso di contatto con tbc bisogna informare il medico, mi domandavo se prima di iniziare la cura(gia' iniziata da 5gg) sarebbe stato il caso di fare il test per la tbc.
Ne' il g.e. ne' il mio medico hanno detto nulla in proposito.
secondo Voi?
Inoltre da ieri ho iniziato ad avere insonnia e mi sento sempre come se fossi poco stabile e un po' agitato. E' possibile sia il cortisone che sto assumendo?
grazie

[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Gentile Signore,

Il cortisone, oltre che essere un potente anti-infiammatorio, ha anche l'effetto farmacologico di sopprimere il sistema immunitario; proprio per questo viene usato nelle malattie a genesi autoimmunitaria, come il morbo di Crohn.
Di conseguenza l'effetto anti immunitario riduce le difese dell'organismo nei confronti delle malattie infettive, tra cui la tubercolosi.

Tuttavia, la probabilità di venire a contatto con un soggetto affetto da tubercolosi in fase attiva e contagiosa (non tutte le tubercolosi in fase attiva sono contagiose) è abbastanza bassa.
Peraltro, fare il test per la tubercolosi prima di iniziare una terapia cortisonica non è assolutamente necessario.

Tra gli effetti collaterali del cortisone sono stati registrati anche l'insonnia, l'euforia, i mutamenti dell'umore.

Cordiali saluti.
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it