Utente 164XXX
Gentilissimi Medici,
Sto assumendo da ormai 2 anni con un discreto successo una terapia HAART a base di 1compressa di Norvir, 1 di Truvada ed 1 di Reyataz in una somministrazione unica dopo cena.
Siccome in questi mesi, essendo uno studente universitario sono mesi d'esami, ho mancato di fare attività sportiva (che ho immediatamente ripreso) e sono aumentato di 5kg che vorrei perdere in qualche modalità "veloce".
L'attività fisica che faccio è di 3 volte a settimana e consta nel compiere n° 5 km a piedi o n° 10 km in bicicletta (in un territorio montuoso).
Quello che vorrei è poter assumere un farmaco che un mio carissimo amico ha già preso (lui non è sieropositivo) e su di lui ha fatto veramente effetto.

Il farmaco in questione è XLS MEDICAL LIPOSINOL.

Essendo un farmaco a base di estratti di fibre naturali non dovrebbe interagire con la mia terapia soprattutto se assunta, quest'ultima, lontano dall'assunzione dell'XLS ma, siccome non mi piace non domandare prima di fare qualsiasi cosa, vorrei chiedere a Voi, pregiatissimi dottori, se è possibile assumere il succitato farmaco o no alla luce della terapia HAART che sto assumendo.

Nell'attesa di un Vostro gentile riscontro Vi ringrazio anticipatamente e porgo i miei più cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Gentile Signore,

intanto il prodotto che le cita, che è a base di Litramine, viene propagandato per l'obesità; è brevettato come integratore alimentare e questa fibra vegetale "avrebbe" la proprietà di "catturare grassi".

Tanto innocuo non dev'essere se viene controindicato, dalla stessa Casa produttrice, ai bambini sotto i 12 anni e alle donne in gravidanza o durante l'allattamento; il motivo sta forse nel fatto che non è stato sufficientemente studiato.

Ma al di là del fatto che io personalmente sono contrario a questo tipo di prodotti, le sconsiglio tute le "scorciatoie" finalizzate a perdere chili in poco tempo.
Soprattutto nel suo caso, in cui, facendo una terapia antivirale per la sua sieropositività, ogni squilibrio nel metabolismo corporeo potrebbe avere un qualche riflesso negativo anche sullo stato immunitario.

Le consiglio, quindi, di programmare la perdita dei 5 chili in eccesso con la dieta ed una attività fisica moderata lasciando però perdere "la modalità veloce".

Cordiali saluti
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it

[#2] dopo  
Utente 164XXX

Gentilissimo Dottore,
Proprio alla luce di quanto da Lei esposto, devo essere onesto, anticipando la risposta negativa mi sono rivolto al mio medico curante il quale mi ha detto le sue stesse cose dopo aver analizzato il prodotto e mi ha consigliato di rivolgermi ad attività fisica e dieta (alle quali ho e sto provvedendo, per l'attività fisica ne sto facendo 50min al giorno!) e al massimo di integrare il tutto con un modulatore della termogenesi (ma solo composto di l-carnitina e solo con sostanze naturali vedi The verde e guaranà). Sono andato in farmacia, ho esposto alla dottoressa la mia terapia ed abbiamo risolto che OENOBIOL "TOPSLIM" rispondeva alle mie necessità (come modulatore della termogenesi, una polverina da mischiare in una bottiglia di 1,5l da assumersi per n° 14+14 bustine una/die), lo sto assumendo da ormai una settimana e devo dire che la trovo buona ed efficiente; sono passato da 81kg a 78kg, urino di più e, con la dieta ed i 50min di step mi sento davvero in forma...spero di calare ancora!attendo un suo riscontro, a presto!

[#3] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
scorretto il comportamento della farmacista, perchè la prescrizione di prodotti va fatta solo dal medico e solo dopo un'accurata visita medica

in ogni caso, le ribadisco la mia contrarietà all'uso di prodotti per dimagrire
il rimedio più sicuro e duraturo consiste solo nella dieta e nel movimento fisico
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it

[#4] dopo  
Utente 164XXX

Gentilissimo Dottore,
Le rispondo da qui.
OENOBIOL come integratore ha fatto il suo dovere..quantomeno mi ha fatto urinare di più e con i 50min. di attività fisica al giorno (50min di comodo step difronte ad un ottimo film!) sono calato da 81kg a 76kg in 4 settimane!
Ho parlato con i miei medici del reparto di MM.II. e mi hanno confermato, come Lei, che l'ananas non da problemi..ho letto che la papaya può aiutare le difese immunitarie ed ho domandato..mi hanno detto che "male non fa"..lei cosa ne pensa??
Grazie per la sua risposta!

[#5] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
dico anch'io che "la papaya male non fa"

solo non bisogna esagerare nell'attribuire ad un singolo frutto o ad un singolo prodotto proprietà miracolose.

Non mi stancherò mai di ripetere che il completo benessere psicofisico lo si può trovare solo attuando uno stile di vita corretto nel suo insieme (attività fisica moderata, dieta equilibrata, assunzione di farmaci solo se strettamente necessario, alcool in dose modesta, no fumo, no droghe)
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it